Categorie: News

Adolescente trans uccisa a Baltimora: è la diciassettesima vittima del 2019

Aveva diciassette anni ed è morta per le conseguenze di un colpo di pistola al torace, a Baltimora. È la diciassettesima morte violenta di una persona trans dal 2019. Solo negli Stati Uniti.

LA VITTIMA

Secondo i social media e alcune testate locali la vittima sarebbe stata identificata come Bailey, anche se al momento non ci sono conferme ufficiali sulla sua identità.

LA SPARATORIA

La polizia ha confermato che il due settembre, intorno alle 20, una pattuglia ha risposto alla segnalazione di una sparatoria. Arrivati sul posto hanno trovato la donna gravemente ferita al torace: sarebbe poi morta in ospedale.

LA DICIASSETTESIMA VITTIMA

Da gennaio a oggi la ragazza sarebbe la diciassettesima vittima trans negli Stati Uniti. Di queste la maggior parte sono di colore. La stima però sembra destinata a salire. A metà agosto era stata uccisa anche Tracy Single e nel 2018 la conta delle vittime era salita a 26. Non esistono, comunque, dati ufficiali sui crimini contro le persone trans, senza considerare che spesso la pratica del misgendering è molto diffusa sulle pagine della cronaca locale.

Condividi

Articoli recenti

La denuncia: “L’Egitto approfitta del coronavirus per isolare Zaki: non abbandoniamolo”

Tra gli effetti collaterali dell'attenzione estrema sul fenomeno coronavirus in Italia ce n'è uno a cui forse nessuno aveva pensato.…

25 febbraio 2020

Carnevale in Croazia: al rogo manichino di coppia gay con bimbo in braccio

Ferma la condanna del presidente croato. Gli organizzatori rivendicano il gesto: "Siamo conservatori".

25 febbraio 2020

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020