Categorie: News

Un’altra processione “di riparazione” in arrivo: contro il Vicenza Pride

Dopo il flop di Modena torna a Vicenza la processione religiosa “di riparazione”.

Contro il Vicenza Pride

Prevista nella mattinata di sabato 15 giugno in centro per “riparare al danno all’ordine naturale e soprannaturale” al “Vicenza Pride”, che si svolgerà nel pomeriggio dello stesso giorno sotto lo slogan: “L’amore cambia la storia #comeSylviaRivera“.
L’iniziativa è organizzata dall’associazione di fedeli “San Marco Evangelista”, sulla scia della prima processione riparatoria organizzata a Reggio Emilia il 3 giugno 2017 dal comitato “Beata Giovanna Scopelli”, contro il pride reggiano e arriva dopo quella organizzata sabato scorso a Modena che è riuscito a portare 200 fedeli contro i 20mila partecipanti al Pride.

Il comunicato da medioevo

In un comunicato si legge: “Oggi la comunità fatica a comprendere la gravità delle sfilate omosessualiste e a percepire la necessità di riparazione: la propaganda Lgbti è riuscita a farle passare come ‘normali’, celandone i reali obiettivi dietro un’apparente rivendicazione di diritti”, dicono i fedeli vicentini. Ma “tali non sono la produzione di bambini tramite l’eugenetica e l’utero in affitto, la diffusione delle teorie gender nelle scuole, la distruzione della famiglia”. Il tutto, aggiunge l’associazione San Marco Evangelista, “con la pretesa di divenire casta protetta da leggi che definiscano omofobo chiunque esprima convinzioni contrarie, e lo sanzionino con il reato di opinione secondo lo schema tipico dei regimi totalitari”. Per questo, conclude l’associazione, il “popolo cattolico, fedele alla Chiesa e al magistero di sempre riguardo alla condanna dell’omosessualismo tracotante, non può rimanere inerme e silente davanti allo scandalo pubblico del gay pride”

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Panchine arcobaleno vandalizzate a Roma: “Il tricolore usato come simbolo di vendetta”

Il tricolore usato per un atto vandalico. E contro la comunità Lgbt+ romana. La condanna…

28 novembre 2020

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020