Categorie: News

Vercelli, finta esecuzione contro le mancate dimissioni di Cannata

A Vercelli ancora non si placano le polemiche per le dichiarazioni del consigliere comunale Giuseppe Cannata – quello di “gay e lesbiche ammazziamoli tutti” – e per le sue mancate dimissioni.

LA PROTESTA DEL COMITATO ANTIFASCISTA

Poche settimane fa il consigliere Giuseppe Cannata aveva annunciato di non avere la benché minima intenzione di dimettersi e in merito alle sue dichiarazioni aveva detto di essere stato frainteso. Spiegazioni che non hanno convinto la maggior parte degli interlocutori. Tra questi il Comitato Vercelli Antifascista Antirazzista ha deciso di mettere in scena quella che hanno definito «Azione di protesta per sensibilizzare la cittadinanza sul fatto gravissimo che il sig. Giuseppe Cannata continui impunemente a occupare il posto di consigliere comunale, nonostante le sue gravissime affermazioni (“Questi schifosi comunisti, feccia d’Italia, gay e lesbiche, ammazzateli tutti ste lesbiche, gay e pedofili”)». Nella performance, un attivista con la maschera di Cannata ha inscenato una finta esecuzione, come nell’auspicio espresso dal consigliere comunale nel suo post.

La manifestazione si è tenuta davanti al Teatro Civico di Vercelli, in concomitanza con la finale del concorso musicale G.B. Viotti.

Contemporaneamente alla finta esecuzione portata avanti dall’attivista travestito da Cannata gli attivisti hanno distribuito volantini in cui il Comitato denunciava «l’atteggiamento ambiguo del sindaco Corsaro nella vicenda» sottolineando ancora una volta «la necessità delle dimissioni subito».
La protesta, da alcuni definita choc, «è avvenuta senza arrecare alcun danno o disagio allo svolgimento dell’importante manifestazione musicale di richiamo internazionale».

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Torino candidata per ospitare l’Epoa 2021: la prima volta per una città italiana

L'annuncio da parte del Coordinamento Torino Pride. E c'è il supporto di Roma e Milano.

30 settembre 2020

Legge Zan, si comincia il 20 ottobre: “Approviamola il 22”

"La discussione inizierà il 20 ottobre per approvare la legge il 22". Così, durante una…

30 settembre 2020

“Non si può evitare di dire la verità quando si scrive”: in memoria di Delia Vaccarello

«Devi credere in quello che senti, vatti a prendere l’amore che ti aspetti. Non vista…

27 settembre 2020

Gabriel Garko, un coming out al momento opportuno che arriva al target giusto

Cosa ci insegna il coming out del famoso attore al Grande Fratello Vip.

26 settembre 2020

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020