News

La società civile del Ghana contro la legge anti-Lgbt: “Limita la libertà sessuale”

La società civile ghanese reagisce al disegno di legge contro la comunità arcobaleno e contro gli stessi alleati. Come già riportato alcuni giorni fa, il provvedimento prevede fino a dieci anni di carcere per persone apertamente Lgbt+ e per chi le supporta. La legge interverrebbe, inoltre, sulle persone intersessuali che potrebbero essere reindirizzate al “riallineamento di genere”. Una misura enorme, definita tra le più dure tra le leggi anti-gay.

Nel paese africano, tuttavia, la società civile ha reagito come riporta il sito Africa Rivista. Angela Adatsi, segretaria organizzativa dell’Associazione umanista del Ghana, ha dichiarato a una radio locale che il provvedimento rappresenta «un imbarazzo per il paese e un pericolo per la libertà di parola». L’attivista per i diritti umani paventa una restrizione della libertà di parola e della stessa libertà sessuale.

Adatsi, attivista per i diritti umani: “Legge anche contro gli etero”

Angela Adatsi, intervistata alla radio sul ddl anti-lgbt+

Angela Adatsi ha dichiarato, ancora: «L’intero disegno di legge è assolutamente imbarazzante e mi sento in imbarazzo per i parlamentari i cui nomi sono sotto quel disegno di legge». E «non solo questo disegno di legge criminalizza tutti i membri della comunità Lgbt, ma è anche contro gli eterosessuali. Non puoi nemmeno usare giocattoli sessuali quando fai sesso».

Adatsi si riferisce molto probabilmente alle parole di Sam George, deputato del National democratic congress (Ndc). Il quale spera che il disegno di legge venga approvato. «Lo dobbiamo a noi stessi e al popolo del Ghana per sostenere ciò che ci dà la nostra identità come popolo. Possiamo unirci in questa lotta contro il flagello e la perversione che l’omosessualità presenta», ha dichiarato il politico ghanese.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Cosa rischiamo in caso di vittoria delle destre e non solo noi persone Lgbt+

Tra poco più di un mese e mezzo ci saranno le elezioni anticipate e la…

8 Agosto 2022

Elezioni, la strada dei diritti: cosa chiedono le associazioni LGBTQIA+ ai partiti

Ci sono le principali associazioni LGBTQIA+ italiane, insieme a realtà locali di tutto il Paese.…

4 Agosto 2022

Al via il progetto Lambda, il centro antiviolenza in Sicilia per persone Lgbt+

Partirà a settembre il progetto Lambda, il primo centro antiviolenza in Sicilia orientale (con due…

3 Agosto 2022

Attacco al Coming-Aut LGBTI+ di Pavia: vandalizzata la sede

L'omofobia purtroppo non va in vacanza e soprattutto d'estate sembra regalarci momenti di cui faremmo…

2 Agosto 2022

Famiglie arcobaleno: perché la stepchild adoption non è la soluzione

Sul fatto che il riconoscimento alla nascita delle figlie e dei figli delle coppie omogenitoriali…

2 Agosto 2022

Avvocata del Cassero LGBTI+candidata con Adinolfi: la risposta dell’associazione

Ieri abbiamo raccontato la storia di un'avvocata del team giuridico del Cassero LGBTI+ Center, storica…

31 Luglio 2022