Categorie: CoolNews

Quella dell’attore di “Andy Mack” è la più bella risposta contro l’omofobia e l’odio

L’attore Joshua Rush di 17 anni aveva già fatto storia sul piccolo schermo quando il suo personaggio Cyrus Goodman, interpretato nello show per teenager “Andi Mack”, aveva pronunciato quelle fatidiche parole: “Sono gay”. Il primo personaggio Disney a fare coming out.
Ma non tutti hanno apprezzato la scena, come un utente di Twitter che ha accusato la Disney e l’attore Joshua di dare un “pessimo esempio” ai piccoli telespettatori.

Un cattivo esempio per la tv

“Sono molto deluso da come è stato diretto questo show, ci sono alcuni messaggi ottimi per un audience giovane, ma introdurre un personaggio gay è davvero un cattivo esempio per chi lo guarda” si legge.

La risposta dell’attore Joshua Rush non tarda arrivare: gentile, impeccabile, corretto:
“Mi spiace che tu possa pensarla così. Ti spiego una cosa: i ragazzini gay continueranno ad esistere che a te piaccia o meno. E noi dobbiamo sostenere e amarli in tutti i modi possibili” ha scritto.

Un personaggio LGBTQI per sentirsi meno soli

“Se qualcuno realizza di essere gay io voglio che questa persona possa identificarsi e sentirsi così meno sola”

Più tardi ha aggiunto: “Mi sembra giusto che tu abbia la tua opinione ma cerchiamo di spiegare anche che un’opinione come questa- che vorrebbe silenziare le voci dei ragazzi e delle ragazze LGBTQI- può essere molto pericolosa”

Più tardi l’user che aveva sollevato la polemica ha pensato di cancellare il tweet senza neanche una parola di scusa o almeno di comprensione, troppo tardi. L’attore ha condiviso lo screenshot che ha originato il tutto ricordando “internet è per sempre”.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

L’appello disperato di Camilla, vittima di lesbofobia: “Possiamo fare qualcosa? Lo Stato non mi aiuta”

Si chiama Camilla Cannoni, a giudicare dalle foto che pubblica sui suoi social, è un'operatrice…

28 ottobre 2020

Legge Zan: Costa presenta di nuovo l’emendamento che fece infuriare la comunità LGBT+

La legge Zan torna questa mattina alla Camera dei Deputati. La discussione per l'approvazione del…

28 ottobre 2020

Legge Zan, Camera: respinte le pregiudiziali di costituzionalità

Superato uno dei primi scogli alla Camera. Prosegue il dibattito sulla legge Zan.

27 ottobre 2020

Legge Zan, domani si torna in aula: la maggioranza presenta 7 emendamenti

La maggioranza presenterà sette emendamenti alla legge Zan che ritorna in aula domani pomeriggio. "I…

26 ottobre 2020

Paura di volare: il libro che fa la storia della prima ondata femminista

Tornano i nostri "libri di fuoco", quei libri che ti toccano l'anima scaldandoli come una…

24 ottobre 2020

Bergoglio: “Sì alle unioni civili, gli omosessuali hanno diritto a essere famiglia”

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia» così papa Francesco.

21 ottobre 2020