News

Un pride al Polo Sud: la marcia dell’orgoglio arriva in Antartide

Anche l’Antartide avrà il suo pride: se pensate alle marce dell’orgoglio esclusivamente sotto il sole, possibilmente poco vestiti e con le magliette intrise di sudore, quanto accadrà il 9 giugno alla stazione di ricerca di McMurdo, la più importante tra quelle degli Stati Uniti presenti nel continente di ghiaccio, vi farà cambiare decisamente idea.

Una rappresentanza arcobaleno anche ai confini della Terra

Il gruppo di ricercatori Lgbt in Antartide

L’idea è venuta ad un gruppo di studiosi e studiose che si trovano al Polo Sud per fare ricerca. L’Antartide, infatti, è un vasto continente completamente disabitato, a causa delle temperature estreme e del fatto che per sei mesi durante l’anno abbiamo la notte perenne. Il suo ideatore, Evan Townsend, ha dichiarato: «Ho pensato che bisognava mostrare alla gente che c’è una rappresentanza della comunità anche qui, alla fine della terra», come riporta Repubblica.it.

Una marcia per i pinguini gay

«Per il Pride è previsto un programma fatto di serate a tema nell’unico bar della stazione, un cineforum con film dedicati e una mini-parata» leggiamo ancora. E non solo, troviamo anche delle precise rivendicazioni politiche: «In modo goliardico è stato redatto un documento d’intenti dove si dichiara di marciare per i diritti dei pinguini gay». E come nelle migliori tradizioni, abbiamo anche uno sponsor: «l’unico negozio della base».

Un gruppo molto unito, tra gli scienziati

«Prima di partire» ha dichiarato Townsend «la mia più grande paura era che fossi l’unica persona gay della stazione, che qui non avrei trovato nessun altro della mia comunità, invece mi sbagliavo». La stazione conta infatti fino a 900 persone che però, nei mesi invernali, si riducono a 133. Tra questi ultimi, una decina di persone festeggerà l’orgoglio Lgbt la prossima settimana. «Siamo riusciti a creare un gruppo molto unito anche qui», ha dichiarato Shawn Waldron, un altro membro dello staff anche lui gay. E quindi buon pride, seppur sotto zero.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

“Bruciamo tutto”: perché, da maschio, dico che il patriarcato è il problema

Vogliamo parlare di patriarcato? Parliamone.  A inizio anno, a gennaio inoltrato, sono stato invitato a…

23 Novembre 2023

La storia di Andrea, in riva al mare di Sicilia, per raccontare la realtà queer

Una storia che parla di libertà e scoperta di sé. È questa la "poetica" –…

26 Ottobre 2023

LottoxMile, la raccolta fondi per aiutare Milena Cannavacciuolo

«Siamo le amiche e la compagna di Milena. Questo è un appello d’amore per Milena.…

24 Ottobre 2023

Gianni Vattimo, addio al filosofo del “pensiero debole”

È morto ieri in tarda serata, a 87 anni, il filosofo Gianni Vattimo. Una delle…

20 Settembre 2023

Arim 2023, a parco Sempione a Milano la lotta all’HIV a suon di musica

Si terrà il 19 settembre 2023, a Milano, all'Arena Civica di Parco Sempione. Stiamo parlando…

18 Settembre 2023

Cosa significa far parte della comunità Lgbt+

In questi giorni ha fatto scalpore, su ciò che resta di Twitter, lo stato di…

16 Agosto 2023