Categorie: News

Simone Pillon contro la ministra Bonetti: “Dittatura gender”

La nomina di Elena Bonetti a ministra della Famiglia e delle Pari opportunità ha già segnato un punto a suo favore: quello di fare arrabbiare il senatore leghista Simone Pillon.

SIMONE PILLON

Bresciano, classe 1971, Simone Pillon è una delle figure più emblematiche del governo uscente. Il suo disegno di legge per la riforma del diritto familiare ha fatto salire sugli scudi molte persone. Con il riconoscimento della sindrome da alienazione famigliare e l’introduzione della figura del mediatore in caso di violenze Pillon ha dimostrato la sua idea della famiglia: una, tra uomo e donna e finché morti non le separi. Note le sue posizioni anti-abortiste e anti-divorziste, Simone Pillon ha denunciato l’insegnamento della stregoneria a Brescia e da anni si batte contro la fantomatica teoria del gender. Un’ossessione che gli è costata casa: è stato infatti condannato a risarcire, con l’accusa di diffamazione, il circolo di cultura omosessuale Omophalos di Perugia.

CONTRO ELENA BONETTI

Neanche il tempo di prestare giuramento che la nuova ministra – colpevole anche di aver usato il plurale famiglie nel suo tweet successivo alla pubblicazione della lista di governo – era già sotto attacco. Da chi? Da Simone Pillon che sul suo profilo Facebook ha subito tuonato: “La lobby LGBT festeggia la nomina di Elena Bonetti – si legge – al ministero della famiglia, rievocandola tra gli autori della ‘carta del coraggio’ che nel 2014 consegnò una parte significativa dello scoutismo cattolico italiano alle posizioni LGBT friendly di Renzi e delle sue unioni civili. Gli attivisti già chiedono la legge sull’omofobia per chiudere definitivamente la bocca a chi vorrebbe fermare la dittatura gender. E questo, onestamente, mi pare un pessimo inizio”.
Chissà che non sia l’anticamera di una nuova denuncia per diffamazione.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Oltre 50 arresti e pestaggi della polizia contro la comunità lgbt+ in Polonia

>"Le istituzioni internazionali intervengano immediatamente per proteggere i cittadini". E' l'appello disperato di Ilga Europe…

8 agosto 2020

Non serve il ricovero per la pillola abortiva: Tesei smentita dal ministero

Il ministero della Salute fa, finalmente, chiarezza sul ricorso alla Ru486, la cosiddetta pillola abortiva:…

8 agosto 2020

Omofobia al ristorante: si lamentano del servizio, proprietario li insulta

Tre clienti si lamentano per il servizio al ristorante, ma il proprietario li insulta con…

6 agosto 2020

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020