Categorie: News

Pastore battista omofobo arrestato per abusi su otto ragazzi

Ancora una volta, un uomo di chiesa fortemente anti-lgbt si trova coinvolto in uno scandalo di abusi e molestie. Questa volta si tratta del pastore battista Matthew Dennis ‘Denny’ Patterson, fervido oppositore della comunità lgbt e responsabile di una parrocchia di Nashville, nel Tennessee.

In prima linea contro i diritti delle persone lgbt

Nel 2003 si spese in prima linea contro una locale legge contro le discriminazioni ai danni delle persone lgbt dicendo che si sarebbe “sempre opposto” a qualsiasi tentativo di avanzamento nei diritti delle persone lesbiche, gay, bisex e trans nello Stato.
All’inizio di marzo, padre Patterson è stato arrestato dopo diverse accuse di abusi su ragazzi andati avanti per una ventina di anni.

Le accuse

A parlare contro di lui, almeno otto vittime che hanno dichiarato di essere state molestate da lui tra il 1996 e il 2017.
Tra loro, alcuni ragazzi hanno raccontato di essere stati toccati nelle parti intime e tra le accuse c’è quella secondo cui al prete piaceva far sedere i bambini sulla sua faccia e sulla sua pancia.

Le indagini

Il dipartimento della polizia metropolitana di Nashville ha svolto indagini su Patterson per circa 6 mesi. La polizia ha dichiarato che le accuse contro di lui sono emerse dopo che il prete ha lasciato la chiesa, a settembre scorso, quando si è trasferito in Pennsylvania.
Dopo le indagini, lo scorso 8 marzo Patterson è stato arrestato nella sua nuova casa, ma si è rifiutato di parlare con la polizia.

La sua chiesa cancella le sue tracce

Ora dovrà rispondere delle accuse che gli rivolgono otto ragazzi, in altrettanti casi di molestie e abusi, che secondo gli investigatori avevano anche 13 anni, al momento dei fatti.
Intanto, la sua ex chiesa ha rimosso qualsiasi riferimento a Patterson dal sito ufficiale e tutti hanno detto di non sapere nulla di quanto accaduto fino alle denunce delle vittime.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020