Categorie: News

Luxuria “Alla lavagna”, puntata rimandata ancora: è censura?

Una delazione che sa tanto di censura. È questo che si apprende dal pagina ufficiale di Vladimir Luxuria, che riporta: «Rai3 fa sapere adesso che la puntata dove sarò io Alla lavagna la spostano non solo a gennaio ma soprattutto dalle 20.20 alle 22.30: peccato perché a cena era proprio l’orario in cui l’avrebbero vista i bambini ai quali parlavo di bullismo: meglio mandare prima i bimbi a letto?» Insomma, il programma di “mamma Rai” in cui l’attrice doveva spiegare ai bambini cos’è il bullismo omofobico, è stato nuovamente rimandato. Che l’argomento sia troppo scomodo?

La protesta di Arcigay

Un fotogramma della puntata

La puntata che avrebbe dovuto avere come ospite Vladimir Luxuria era già stata rimandata, una prima volta. Al secondo rinvio, l’artista ha deciso di protestare direttamente sui social network. Protesta a cui si associa Arcigay, attraverso le parole del suo segretario Gabriele Piazzoni: «La domanda che Luxuria pone e cioè se il continuo rinvio sia da attribuire a una censura dall’alto a temi come il contrasto al bullismo omotransfobico, è legittima e interpella direttamente la direzione di Rai 3, alla quale anche noi chiediamo spiegazioni esaurienti». Il programma ha già avuto come ospiti i ministri Salvini e Toninelli. Non sono chiare le ragioni del cambiamento di data e di fascia oraria. Ciò, per Piazzoni «trasformerebbe quella trasmissione da format educativo, a nostro avviso già discutibile, a vera e propria propaganda che strumentalizza i minori».

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Inizia il mese dell’orgoglio lgbt+: bruciata bandiera arcobaleno in provincia di Pisa

La bandiera con i colori dell'orgoglio lgbt+ appesa fuori dalla casa di una famiglia arcobaleno…

1 giugno 2020

“Arcilesbica fuori dall’Arci”, la raccolta di firme per l’espulsione dalla federazione

Affermazioni sono lesive della dignità delle persone trans*, secondo i firmatari e le firmatarie.

28 maggio 2020

Matrimonio egualitario in Costa Rica, il paese più felice del mondo

Le nozze per tutti e tutte legali dalla mezzanotte di ieri nel paese centro-americano.

26 maggio 2020

Fico: “Le discriminazioni riguardano tutti: avanti con la legge su omotransfobia”

"Quando si parla di discriminazioni siamo coinvolti tutti e dobbiamo superarle". Così poco fa a…

19 maggio 2020

Ungheria: il Parlamento approva la legge di Orban contro le persone trans

E' ufficiale. In Ungheria il Parlamento ha approvato la proposta del primo ministro Orban di…

19 maggio 2020

“Se Salvini scende in piazza, riorganizziamo i Pride”

Com'è noto, il leader della Lega Salvini ha annunciato una manifestazione per il prossimo 2…

19 maggio 2020