Categorie: News

Primo royal wedding arcobaleno: lord Ivar Mountbatten sposa il compagno

I tempi cambiano anche per la famiglia reale inglese, che ha avuto il suo primo royal wedding arcobaleno. È accaduto il 24 settembre, in una cappella privata a Bridwell Park, nella regione del Devon. A sposarsi – ricordiamo che nel Regno Unito è previsto il matrimonio, come per le coppie eterosessuali – lord Ivar Mountbatten, che è un cugino della regina Elisabetta, e il suo compagno James Coyle. La coppia ha ufficializzato la propria unione anche sui social network.

Il ringraziamento alle figlie e al marito

«Bene, finalmente lo abbiamo finalmente fatto!» commenta così Ivar Mountbatten, sul suo profilo Instagram: «È stata una giornata fantastica nonostante il miserabile clima inglese» ringraziando quanti e quante hanno contribuito alla riuscita del matrimonio. Il cugino di sua maestà ha anche ringraziato le sue figlie: «Un enorme ringraziamento alle mie tre bellissime ragazze» leggiamo ancora «per essere così comprensive e solidali, senza il loro supporto questo non sarebbe mai potuto accadere!» E infine, «il più grande grazie a James per essere semplicemente perfetto».

Il silenzio della regina

Ivar Mountbatten si è dichiarato ufficialmente nel 2016, e il suo è stato il primo coming out all’interno della Royal Family. Sta con il suo compagno da circa due anni. La cerimonia è stata, ad ogni modo, molto contenuta e non si è assistito allo sfarzo delle nozze reali inglesi. Pochi invitati, una sessantina in tutto, tra cui l’ex moglie del nobile inglese, con cui ha mantenuto ottimi rapporti anche dopo il coming out. Nessun commento, invece, è venuto da Buckingham Palace. Silenzio sibillino, accompagnato dalla mancata partecipazione di qualsiasi membro della famiglia reale. Imbarazzo da parte dei reali o tentativo di tutelare la privacy degli sposi? Al momento non è dato saperlo.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020