Categorie: News

Parigi, sventato attentato Isis contro la comunità Lgbt

Un attentato contro la comunità Lgbt locale è stato sventato in Francia. A quanto si apprende dalle agenzie, «due individui di 21 e 24 anni sono stati arrestati sabato in Seine-et-Marne, nei pressi di Parigi e posti in detenzione provvisoria». La notizia è stata diffusa dopo un’inchiesta di 20 Minutes che rivela che i due uomini «intendevano attaccare, in nome dell’Isis, la comunità omosessuale».

Traditi dai social network

Un momento della commemorazione ad Orlando

Le operazioni di intelligence sono andate avanti, nei confronti dei due sospettati: «I loro piani non erano molto ben definiti» leggiamo su Lgbtq Nation, «ma gli elementi ci portano a credere che intendessero attaccare i gay». Le abitazioni dei due sono state perquisite e «sono stati trovati coltelli, altri oggetti atti ad offendere e materiale di propaganda jihadista». I due sono stati monitorati dalla polizia per via della loro intensa attività sui social network. Ciò ha fatto scattare le indagini e i due uomini sono infine stati catturati e posti in stato di fermo. È preoccupante, apprendiamo ancora, il grado di radicalizzazione che trova proprio nel web una forte cassa di risonanza. Per fortuna, in questo caso, i piani criminali dei due sono stati sventati.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020