Categorie: News

Oliviero Toscani: “Villipendio alla Chiesa? Non cambia ciò che penso”

“La condanna non mi ha cambiato, la mia opinione sulla religione resta la stessa, perché uno che non la conosce, entrando in una chiesa cattolica, si domanda da dove venga tutta questa violenza e questo sesso represso, questo sangue, questi angioletti nudi, questi uomini vestiti da donna, questi anoressici crocifissi con le spine intorno alla testa. E poi si chiede da dove vengano tutte queste donne vergini”.
A dichiararlo all’AdnKronos il fotografo Oliviero Toscani commentando la condanna in primo grado a pagare una multa di 4mila euro per vilipendio alla religione cattolica. Toscani ai microfoni de “La Zanzara” immaginando di essere un marziano atterrato in una chiesa, si era lanciato in paradossi sull’iconografia religiosa: «Vedi uno inchiodato alla croce, un altare con bambini nudi che volano… Poi quell’altro sanguinante… la Chiesa sembra un club sadomaso». Da qui la condanna.

“Ipocriti gli italiani”

“Dico quello che vedo, faccio il fotografo. Parlo per immagini – sottolinea Toscnai- e le immagini disturbano. Siamo anche circondati dal problema della pedofilia dei preti. Che ipocriti gli italiani! In generale siamo un popolo di corrotti, corruttori e corruttibili. Credo che non ci sia nessuno più facile da corrompere, moralmente ed economicamente, degli italiani”.

“La politica piena di Alberti Sordi”

Per Toscani l’Italia è “un Paese ipocrita. Se si chiede in giro, nessuno dirà che ha votato per Berlusconi e nessuno per i Cinque Stelle. Ma che Paese siamo? Il nostro è un Paese che condanna chi racconta quello che vede. Siamo famosi al mondo per essere vigliacchi. Da questo punto di vista Alberto Sordi era un genio: ha fatto un ritratto perfetto degli italiani. E’ chiaro – aggiunge – che non piace generalizzare perché in Italia ci sono delle individualità incredibili. Solo che gli individui fantastici contano poco nel nostro Paese, hanno poca voce in capitolo. Noi ascoltiamo gli ‘Alberti Sordi’, di cui la politica è piena”, conclude il fotografo

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020

“Coronavirus? È la collera di Dio contro i gay”: così un consigliere vicino a Trump

Dichiarazione choc di un pastore evangelico, molto vicino al governo del presidente americano.

30 marzo 2020

Coronavirus, la campagna per il sostegno alle persone Lgbt+ durante l’isolamento

La Rainbow Line in aiuto delle persone Lgbt+ chiuse in casa a causa del coronavirus.

26 marzo 2020

Effetto coronavirus: annullato l’Umbria Pride (e non sarà il solo)

Per la prima volta, sarebbe stato "Umbria Pride" e non più "Perugia Pride". Ma ieri…

26 marzo 2020