Categorie: News

In Italia si fa sesso prima e senza preservativo. Infezioni in aumento del 400%

In Italia si fa sesso sempre prima e si contraggono infezioni trasmissibili per le scarse o nulle precauzioni.
Lo dichiara in occasione del 24° Congresso mondiale di dermatologia a Milano Aldo Morrone, dermatologo tropicalista, direttore scientifico dell’Istituto Irccs San Gallicano.

Incremento sifilide del 400%

«Tra il 2010 e il 2018 si assiste a un netto aumento dei casi di persone con un’infezione sessualmente trasmissibile. Raddoppia, tra il 1991 e il 2018, anche il numero di stranieri con una malattia confermata e in atto. Inoltre, si registra un incremento generalizzato sino al 400%, in diversi centri, dei casi di sifilide. Ma a destare grande preoccupazione è soprattutto l’incidenza delle infezioni sessualmente trasmissibili tra i giovanissimi.

Colpa di una mancata educazione

«Gli adolescenti sempre di più fanno sesso precocemente, senza un’adeguata consapevolezza e conoscenza del proprio corpo: il 15% già tra i 13 e i 14 anni. L’incremento che si osserva tra questi ragazzi è dovuto anche alla promiscuità, all’utilizzo errato o mancato del preservativo», ha affermato Morrone, sottolineando che spesso i ragazzi sottovalutano il rischio che le infezioni sessualmente trasmesse possano determinare sterilità o diventare un fattore predisponente allo sviluppo di tumori.
«Se si considera che non tutti i pazienti si rivolgono a strutture pubbliche – ha sottolineato l’esperto – ci sono validi motivi per non sottovalutare il fenomeno».

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020

“Coronavirus? È la collera di Dio contro i gay”: così un consigliere vicino a Trump

Dichiarazione choc di un pastore evangelico, molto vicino al governo del presidente americano.

30 marzo 2020

Coronavirus, la campagna per il sostegno alle persone Lgbt+ durante l’isolamento

La Rainbow Line in aiuto delle persone Lgbt+ chiuse in casa a causa del coronavirus.

26 marzo 2020

Effetto coronavirus: annullato l’Umbria Pride (e non sarà il solo)

Per la prima volta, sarebbe stato "Umbria Pride" e non più "Perugia Pride". Ma ieri…

26 marzo 2020