“Il Gender”: l’ultimo brano di McNill che non potete perdervi

“Corri corri scappa, sta arrivando il gender! Corri che ti acchiappa! Il gender arriva di notte, prende i bambini: serrate tutte le porte. Ti addormenti bigotta e stordita e ti risvegli che sei favolosa”. E ancora “Poi vi rovina i figli, ché se diventano più intelligenti poi, voi stronzi, cosa avete da dirgli?” “Chi mi protegge da un pazzo che sta in piazza in piedi per ore e fa finta di leggere?”. È solo una parte del testo de “il Gender” l’ultimo brano della rapper bolognese McNill, fresco fresco di pubblicazione.

Dall’inizio alla fine, il brano e anche il video che l’accompagna, sono un misto di attacco agli stereotipi di genere, ironia e rivendicazione. Con una necessaria, immancabile, dose di unicorni, glitter, arcobaleni e favolosità. Ascoltatelo: vi entrerà nella testa e non potrebbe essere altrimenti, sennò che gender sarebbe?

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020