Categorie: News

Vittoria, aggredivano giovani gay: polizia identifica il branco

Attaccavano in branco le loro vittime, colpevoli di essere omosessuali. E adesso il branco è stato riconosciuto e identificato dalla Squadra Mobile. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica per i minorenni, sono state condotte dal vicequestore Antonino Ciavola e hanno portato all’arresto del gruppo. Si tratta di undici minorenni, accusati in due diverse occasioni di aver aggredito – attraverso pretesti omofobici – alcuni ragazzi.

L’importanza di denunciare le aggressioni

L’arresto è stato possibile grazie alle telecamere di sorveglianza. Un video, infatti, ha registrato l’aggressione ai danni di un cittadino che camminava per strada e che è stato minacciato e picchiato, in modo del tutto gratuito. I denunciati erano già noti alle forze dell’ordine e ciò ha permesso un riconoscimento più rapido. Ancora, la pronta denuncia delle persone aggredite ha permesso di intervenire in tempi rapidi. Segno evidente che di fronte a certi attacchi, la migliore soluzione è quella di denunciare le violenze.

I casi di aggressione

Come già riportato da Gaypost.it, il primo episodio era avvenuto nella centrale piazza del Popolo dove sei giovani minorenni si erano scagliati contro un ragazzo gay, Francesco Tommasi, intimandogli di consegnare il telefonino: «Dammi quel telefono, frocio, che devo fare una telefonata» gli avevano ordinato, tra insulti e minacce. Quindi era scattata l’aggressione con pugni alla testa, al viso e al torace. Il secondo caso si è registrato a danno di Marco Garofalo, presidente di Arcigay Ragusa, assieme ad una delegazione della sua associazione.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020