Categorie: News

“Sei gay” e poi calci e pugni: è successo a Tagliacozzo

Non sappiamo se la vittima di quella che sembra proprio essere l’ennesima aggressione omofoba fosse davvero gay o no. Quello che è certo è che sabato notte, a Tagliacozzo (L’Aquila) un ragazzo di 27 anni e un’amica di 26 che era con lui sono stati aggrediti prima all’interno e poi all’esterno di un pub. I due sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso da cui sono stati dimessi rispettivamente con otto e sei giorni di prognosi per diverse contusioni al volto.

“Sei un gay”: così sarebbe cominciata l’aggressione, secondo quanto riporta il quotidiano locale “Il Centro”. I due ragazzi sarebbero poi stati spinti a calci e pugni fuori dal pub, nella vicina piazza Obelisco, dove la violenza sarebbe continuata. Con loro, anche una terza vittima che avrebbe perso qualche dente, ma che ha preferito non farsi curare al pronto soccorso.

Gli inquirenti ora cercano testimoni che possano raccontare l’accaduto, ma non si esclude la possibilità di attingere alle registrazioni delle telecamere di sorveglianza poste nella zona dove si è consumata la violenza.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

“Non si può evitare di dire la verità quando si scrive”: in memoria di Delia Vaccarello

«Devi credere in quello che senti, vatti a prendere l’amore che ti aspetti. Non vista…

27 settembre 2020

Gabriel Garko, un coming out al momento opportuno che arriva al target giusto

Cosa ci insegna il coming out del famoso attore al Grande Fratello Vip.

26 settembre 2020

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020