Categorie: News

Facebook chiude il profilo del sindaco omofobo di Rovigo

Il profilo personale Facebook del sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, è stato chiuso dopo tutte le segnalazioni giunte al social network a seguito delle dichiarazioni omofobe del primo cittadino. Annunciando la sua intenzione di non celebrare le unioni civili, Bergamin aveva scritto: E se qualcuno viene qua con un cavallo e vuole sposare quello? Mai e poi mai con la fascia da sindaco celebrerò un matrimonio tra persone dello stesso sesso”. La frase aveva scatenato non poche reazioni indignate, sul web, non solo perché il sindaco, in quanto pubblico ufficiale, è tenuto a rispettare le leggi dello Stato, ma anche per quell’accostamento delle unioni civili all’improbabile unione tra un uomo e un cavallo.

Le segnalazioni sul suo profilo, dunque, sono state moltissime fino a portare Facebook alla sospensione. Mentre scriviamo (sono le 12.25 del 12 luglio) il profilo personale di Bergamin non risulta raggiungibile, diversamente dalla sua pagina pubblica che è perfettamente visibile.
Sulla possibilità per i sindaci di appellarsi all’obiezione di coscienza, abbiamo più volte scritto chiarendo, anche dopo l’uscita dell’attesissimo decreto ponte, che non è un’opzione prevista dalla legge. Qui tutte le informazioni su come unirsi civilmente e qui l’analisi sull’obiezione di coscienza.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Annullato anche il Torino Pride: “Un flash mob e una campagna per comprare mascherine”

Prepariamoci, perché ormai è chiaro che a comunicazioni come questa, come quella del Roma Pride…

6 aprile 2020

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020