Categorie: News

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena Bonetti durante un evento a Rimini.
“Come ministro per la Famiglia accoglierò eventuali percorsi che il Parlamento decide di mettere in campo – ha dichiarato Bonetti secondo quanto riporta l’Ansa -. Oggi questi percorsi non sono in pista”.

Per la ministra, temi come consentire alle persone e alle coppie omosessuali e bisessuali di adottare “sono argomenti che vanno a toccare la definizione di umanità della nostra società”.

“Se il Parlamento deciderà di affrontarli – ha concluso -, mi auguro che venga fatto lontano da qualsiasi forma ideologica”.

La questione, rimasta in sospeso dopo lo stralcio delle stepchild adoption dalla legge sulle unioni civili, nel 2016, è dunque delegata al Parlamento. Il governo, a detta della ministra, non se ne occuperà.
Il tema della genitorialità delle coppie di uomini e di donne, di cui le adozioni sono solo un aspetto, ancora una volta, dovrà aspettare.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Bologna: il Tribunale per i minori segna un altro passo avanti per i diritti dei bimbi arcobaleno

Una famiglia arcobaleno ha ricevuto una sentenza che segna un nuovo passo avanti nella battaglia…

10 luglio 2020

Omofobia: tenta suicidio a 24 anni. Zan: «Scrivere pagine nuove di inclusione»

Un tentato suicidio, per fortuna finito bene grazie all'intervento delle forze dell'ordine.

8 luglio 2020

Primario omofobo a Varese: quando le cure non sono un servizio ma qualcosa da meritarsi

Cosa ci insegna la storia del chirurgo di Varese, che ha insultato con parole omofobe…

8 luglio 2020

Arriva in Italia il festival europeo dei cori LGBTQ+ (posticipato causa Covid)

Posticipato al 2023. Various Voices, il festival europeo dei cori Lgbtq+, è solo l'ultimo dei…

7 luglio 2020

Le femministe a favore della legge Zan: “Il nemico comune è la misoginia”

"Il testo punisce discriminazioni e violenza. Perché sta divenendo un terreno di scontro così acceso?"

6 luglio 2020

“Contro l’eterofobia”: Facebook censura il video satirico

L'attore: Censurare il video vuol dire dare potere e tempo a chi organizza ingiuste segnalazioni…

5 luglio 2020