Categorie: News

Brasile: per Bolsonaro si conferma la condanna per omofobia

Il Tribunale di giustizia di Rio de Janeiro ha confermato una condanna a carico del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, per dichiarazioni omofobe: lo rende noto Rio Times, sottolineando che, in base alla condanna, il capo di Stato dovrà pagare 150 mila reais (43 mila euro) per danni morali.

La frase incriminata

I fatti risalgono al 2011, quando Bolsonaro era parlamentare di Brasilia: alla domanda su cosa avrebbe fatto se avesse avuto un figlio gay, l’allora deputato rispose che questo non sarebbe mai successo perché i suoi figli avevano ricevuto “una buona istruzione”.

I precedenti

Il rosario di dichiarazioni omofobe firmate da Bolsonaro è lungo. Nel giugno 2011 aveva dichiarato: “Sarei incapace di amare un figlio omosessuale. Non sarò un ipocrita: preferirei che mio figlio morisse in un incidente piuttosto che presentarsi con un tipo con i baffi”. Andando ancora più indietro, al 2002, affermò: “Se vedo due uomini che si baciano per strada, li uccido”. Più recentemente, nel mese di aprile ha fatto discutere l’ultimo affondo alla comunità Lgbt rilasciare a “Crusoé magazine”: “Se pensi di venire qui e fare sesso con una donna, vai per la tua strada. Il Brasile non può essere il paese del mondo gay, del turismo gay”, ha aggiunto.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020