Categorie: Cool

La ballata degli esclusi: l’omaggio di Vladimir Luxuria a Fabrizio De Andrè

Torna sul palco del Gay Village, in via eccezionale e dopo un’assenza lunga un’edizione intera, Vladimir Luxuria che sabato 14 luglio intratterrà il pubblico per un importante omaggio a Fabrizio De Andrè, portando in scena La ballata degli esclusi, diretto e interpretato da Antonello De Rosa e che vedrà anche la presenza del gruppo Volta la Carta.

Celebrando i non allineati

Fabrizio De Andrè

«Per un borghese, coloro che vivono ai margini della società, peso insopportabile, meritano solo una condanna» si legge nella presentazione dell’evento. Eppure, proprio tale cultura borghese «non sa immaginare che proprio da quella prospettiva le cose sono restituite alla loro essenza». E quindi sul palco saliranno una serie di personaggi “non allineati”, non previsti dalle convenzioni, ma che portano la loro profonda testimonianza di vita, di esistenza, il loro essere in un mondo che non li vuole, ma di cui – attraverso l’arte del celebre cantautore – si riappropriano.

Sulle note di Princesa

.Ascolteremo perciò Fiume Sand Creek, «dove è negato agli Indiani il diritto alla storia oltre che alla vita». Assisteremo «al dramma di Andrea, per giungere al cortocircuito emotivo delle sonorità di Creuza de ma, che mescolano passato e presente». Fino ad arrivare al «miraggio della felicità in Princesa, e alle note dolcissime e malinconiche de La canzone dell’amore perduto. Ad accompagnare l’artista, ancora, ci sarà un nutrito staff di musicisti e musiciste che restituiranno, nell’omaggio, non solo la poesia di De Andrè, ma anche tutta la magia della notte romana.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Bergoglio: “Sì alle unioni civili, gli omosessuali hanno diritto a essere famiglia”

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia» così papa Francesco.

21 ottobre 2020

Diversity e inclusione: il webinar con Unar per lavoratrici e lavoratori Lgbti+

Un appuntamento sulla gestione delle differenze e della diversità nel mondo del lavoro.

20 ottobre 2020

Rinviata la discussione sulla legge Zan, ma il parlamento continua le sue attività

La rabbia delle associazioni, le dichiarazioni di Monica Cirinnà: "Assicurarsi che il parlamento funzioni".

17 ottobre 2020

17 ottobre, oltre 60 piazze a supporto della Legge Zan

Quasi 60 piazze, da nord alle isole, a supporto della legge Zan, contro l'omo-bi-lesbo-transfobia.

15 ottobre 2020

“Fuori dagli schemi”: il coming out della “leggenda del calcio” Carolina Morace

"Fuori dagli schemi". Si intitola così il libro con cui Carolina Morace, ex calciatrice della…

11 ottobre 2020

Invece di impedire la Gpa, le nostre parlamentari si impegnino per migliorare la scuola pubblica

Fondi per la scuola pubblica non ce ne sono, ma la politica pensa a criminalizzare…

10 ottobre 2020