Amato nelle Marche contro il gender con il patrocinio del comune

«Con sgomento apprendiamo che per l’ennesima volta una giunta comunale si rende complice della grave campagna di mistificazione e disinformazione portata avanti da Gianfranco Amato. Il presidente di Giuristi per la Vita, paladino della bufala dell'”ideologia gender” terrà infatti l’ennesimo incontro lunedì 14 marzo a Tolentino con il patrocinio concesso dal sindaco Giuseppe Pezzanesi». A parlare sono le associazioni Lgbt e femministe marchigiane a proposito tour di Amato, punto di riferimento di organizzazioni come le Sentinelle in piedi e del popolo del family day, che sarà accolto ufficialmente dall’amministrazione locale.

Gianfranco Amato

«Un fatto gravissimo, un vero e proprio avallo della disinformazione» si legge ancora, nelle dichiarazioni di Arcigay Marche, della rete Chegender, dell’Osservatorio di genere di Macerata e di Se Non Ora Quando Riviera del Conero. Come da prassi nei tour di Amato, l’incontro non prevederà un contraddittorio e sarà incentrato, secondo i timori delle realtà arcobaleno, sul pericolo del “gender” nelle scuole che verrà introdotto dalla recente riforma scolastica. In verità le nuove norme mirano ad avviare percorsi di educazione alle differenze e di destrutturazione degli stereotipi sessisti nel rispetto delle identità di tutti gli allievi e le allieve. Non è previsto, invece, nessun programma di “omosessualizzazione” o di distorsione dell’identità di genere, come paventato le organizzazioni antigay.

«Ci chiediamo come sia possibile che una amministrazione comunale avalli questa campagna che diffonde disinformazione e paura in insegnanti e genitori, e lo fa senza alcun fondamento scientifico, al solo scopo di fomentare sessiamo e omofobia», si legge ancora nel comunicato.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Oltre 50 arresti e pestaggi della polizia contro la comunità lgbt+ in Polonia

>"Le istituzioni internazionali intervengano immediatamente per proteggere i cittadini". E' l'appello disperato di Ilga Europe…

8 agosto 2020

Non serve il ricovero per la pillola abortiva: Tesei smentita dal ministero

Il ministero della Salute fa, finalmente, chiarezza sul ricorso alla Ru486, la cosiddetta pillola abortiva:…

8 agosto 2020

Omofobia al ristorante: si lamentano del servizio, proprietario li insulta

Tre clienti si lamentano per il servizio al ristorante, ma il proprietario li insulta con…

6 agosto 2020

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020