Categorie: News

“Sfruttare la pedofilia per attaccare gli omosessuali non ci protegge”, l’attacco di una vittima della Chiesa al Vaticano

«Usare l’abuso dei minori per inoltrare un’agenda omofobica non serve alla protezione dei minori».
Con queste parole rilasciate attraverso un tweet, Marie Collins, irlandese vittima di abusi sessuali da parte di un prete quando aveva tredici anni e membro della Commissione pontificia anti abusi dalla quale si è dimessa denunciando omissioni in Curia, dice stop alle strumentalizzazioni.

«Gli eterosessuali possono essere predatori, gli omosessuali possono essere predatori» continua, «l’abuso di giovani vulnerabili è ovviamente più frequente da parte di questi ultimi». Un monito quello della Collins che esorta quindi a mettere in atto concretamente «misure concrete ed efficaci» per arginare la pedofilia.

Proprio oggi, in concomitanza del summit sulla “protezione dei minori” in Vaticano esce Sodoma, libro del giornalista francese Fredric Martel che sostiene che l’omosessualità sarebbe la chiave per decriptare fatti e segreti della Chiesa contemporanea e dice, senza fare nomi, che l’80% dei sacerdoti che lavorano in curia sarebbe omosex.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020