Categorie: News

“Un messaggio per la città”. A Palermo una panchina per i diritti lgbt

Una panchina a forma di xilofono dai colori arcobaleno per sensibilizzare i cittadini alla pace e all’uguaglianza. Questa è la risposta immediata, quasi dovuta, degli artigiani Alab di piazzetta Aragona a Palermo dopo la manifestazione oscurantista del Congresso di Verona. In questa piccola piazza dove tutte le botteghe hanno esposto le bandiere rainbow, sei laboratori artigiani di piazza Aragona: Laboriuso, Ciatu, Insimulab, Fattu ri mani, Fuori piombo e Piccola fabrica, hanno anche regalato alla piazza una panchina per i diritti lgbtqi.

Un invito a riflettere

Ad occuparsi della costruzione Davide Calafato artigiano con il marchio Craclè, dipinta da Giulia Tortorici in arte: Scucivola.
“La gente reagisce sempre in modo diverso – dicono gli artigiani – c’è chi si siede sorridendo, chi prova a suonare la panchina. Il nostro non è altro che un messaggio di pace rivolto alla città“.
Nei prossimi mesi, saranno installati anche vasi colorati con legno di riciclo. “Fa tutto parte del percorso di arredo della piazza che già abbiamo intrapreso da mesi con le piante e la libreria – dice a Repubblica Pietro Muratore, presidente di Alab – è un modo per invitare i cittadini a recuperare del tempo, godersi una piazza pedonale e perché no, a riflettere su temi sociali che ci riguardano”

Condividi

Articoli recenti

Roma: blitz fascista al Village, l’estivo di Muccassassina

Ieri sera, prima di iniziare la serata dell'estivo di Muccassassina una brutta sorpresa: simboli fascisti all'ingresso del locale.

22 settembre 2019

Minoranza nella minoranza: cosa significa essere bisessuali in India

Essere bisessuali non è così difficile o strano da comprendere. Allora perché le gente continua a comportarsi come se lo…

21 settembre 2019

Quando ad esser cattivi sono i super eroi: ecco “The boys”, su Amazon Prime

Personaggi disfunzionali, abusi sessuali e preghiere per curare i gay... c'è di tutto nella nuova serie tv.

21 settembre 2019

Università russa spia studente: «Sei gay». E rischia l’espulsione

L'università degli Urali ammette di controllare i social degli studenti e ne accusa uno di fare propaganda gay

20 settembre 2019

Omofobia in Puglia, altra coppia gay allontanata da un lido a Gallipoli

La denuncia da parte di un ragazzo di trentasei anni e del suo compagno.

20 settembre 2019

Lorenzin nel Pd, Toccafondi in Italia Viva: i gay di partito non hanno niente da dire?

Arrivano gli omofobi dentro Pd e il nuovo partito di Renzi: le pattuglie Lgbt non hanno niente da dire?

20 settembre 2019