Categorie: News

Trump non vuole trans nelle truppe? Una chirurga eseguirà l’intervento gratis

Trump non vuole più le persone trans nelle Forze Armate. L’ha dichiarato qualche giorno fa in tre tweet. E sebbene i generali di corpo d’armata lo abbiano sconfessato dicendo che i tweet non servono a modificare la policy stabilita, le proteste si sono susseguite in tutti gli Usa. L’ultima iniziativa è di una ex chirurga della Marina. La dottoressa Christine McGinn, che è lei stessa una trans, ha annunciato che eseguirà gli interventi per la riassegnazione del sesso gratuitamente a chiunque voglia rimanere nelle forze armate statunitensi. Se il governo si rifiuta di pagare gli interventi, lei li farà ugualmente. Gratis.

“Un’evidente discriminazione”

La dottoressa, intervistata dalla CNN, ha promesso di prendersi cura dei veterani e delle veterane trans
“Se il comandante in capo non intende prendersi cura dei nostri veterani, lo faranno loro stessi – ha detto -. Eseguirò l’intervento gratuitamente alle persone che sono già in lista per sottoporvisi”.
“È un’evidente discriminazione – ha aggiunto la dottoressa riferendosi alla dichiarazione di Trump -. Se ne accorgerebbe anche un bambino delle elementari”.

La questione dei costi? Solo una scusa

Per McGinn la questione dei costi che le forze armate dovrebbero sostenere è solo una scusa. “Penso che il costo di avere militari specializzati e ben preparati sia esponenzialmente maggiore di quello che servirebbe per prendersene cura” ha detto la chirurga. “I miei pazienti tornano a lavoro in sei settimane, a volte perfino in due” ha spiegato per sostenere che neanche l’assenza dal lavoro dovuta all’intervento rappresenta una perdita così insostenibile.

Condividi

Articoli recenti

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena…

18 gennaio 2020

Potenza, aggredita ragazza: “Vuoi fare il maschio? Le persone come te devono morire”

Aggredita mentre camminava per strada, insultata e pestata a suon di pugni. E' a Giulia Ventura, una trentenne di Potenza…

18 gennaio 2020

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020