Categorie: News

Due ragazzi morti e due scomparsi in pochi mesi, Arcigay Napoli: “È urgenza sociale”

Due ragazzi morti e due ragazzi scomparsi nel giro di pochi mesi. Per Arcigay Napoli, i quattro casi che hanno interessato la comunità LGBT partenopea in così poco tempo hanno un tratto comune: il “clima di inspiegabile e disperato silenzio” in cui sono avvolte.

Domande senza risposte

Con un comunicato stampa diffuso poco fa, l’associazione si rivolge alle forze dell’ordine, ma anche alla popolazione di mobilitarsi per arrivare alla verità sulle morti di Simo e di Oleksandr Pavlenko detto Alex e sulle sparizioni sospette di Luigi Celentano e Vincenzo Ruggiero.
Chi e perché ha legato il corpo di Simo prima di gettarlo tra i rifiuti di via Forcella? Cosa è accaduto ad Alex e perché il suo corpo è stato ritrovato esanime nel bosco di Capodimonte? Dove sono e in che condizioni si trovano Luigi e Vincenzo e perché non hanno lasciato alcuna traccia della loro fuga, più o meno volontaria? Sono solo alcune delle domande a cui Arcigay Napoli chiede vengano date delle risposte certe.

L’appello a non abbassare la guardia

Per l’associazione partenopea si tratta di “una verificabile urgenza sociale che coinvolge persone lgbt ancora costrette a confrontarsi con stigma e odio diffuso, soprattutto qualora il loro coming out abbia prodotto conflitti e fratture all’interno dello stesso nucleo familiare”. Per questo Arcigay Napoli chiede “alla magistratura, alla politica territoriale e nazionale e alle Forze dell’Ordine di non abbassare la guardia e insistiamo affinché si indaghi attentamente sulle suddette vicende al fine di comprendere e circoscrivere responsabilità, dinamiche ed implicazioni che, qualora restassero nell’ombra, potrebbero probabilmente mettere a repentaglio il benessere e la vita di altre persone lgbt”.

Condividi

Articoli recenti

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020

Regno Unito: trasmissioni di HIV calate del 73 per cento tra gli uomini gay e bisessuali

Secondo quanto riferisce la BBC, nel Regno Unito il numero di diagnosi di HIV è drasticamente calato dal 2014 ad…

16 gennaio 2020

“Le Sardine sbagliano Matteo”: come nasce lo shitstorm in rete

Il portavoce delle Sardine ha criticato Renzi in tv. E le reazioni dei supporter non sono state bellissime...

15 gennaio 2020

Nel mondo le donne lesbiche sono viste più positivamente degli uomini gay: lo rivela uno studio

Secondo uno studio condotto in 23 paesi sia occidentali che orientali, le donne lesbiche subiscono meno pregiudizio degli uomini gay

14 gennaio 2020

Chi era Alfredo Ormando, il gay che si diede fuoco a San Pietro

Ricordiamo l'anniversario della scomparsa del poeta omosessuale: un dito puntato contro l'omofobia della Chiesa.

13 gennaio 2020

La resilienza, la libertà e il bello di essere persone Lgbt+

Ascoltando tutti i giorni le notizie riguardanti la pervicace omobilesbotransfobia che inquina la nostra società, viene da chiedersi come facciano…

13 gennaio 2020