Categorie: NewsVideo

“Sei maschio, non piangere”: Cracco sessista a Hell’s Kitchen

Pessimo scivolone sessista per Carlo Cracco a Hell’s Kitchen, il reality di cucina in onda su Sky Uno. Di fronte a una prova, un concorrente si trova ad attendere il giudizio dello chef forse più famoso del piccolo schermo, anche per i suoi modi molto bruschi e spesso impietosi nei confronti di chi si avventura tra i fornelli, sotto il suo implacabile sguardo. Eppure, tutto sembra andare per il verso giusto: «Il tuo piatto era buonissimo» sentenzia il cuoco stellato. Solo che

Il concorrente ripreso e umiliato

Il concorrente, evidentemente stupito per una valutazione così favorevole, non riesce a trattenere l’emozione e si commuove. La tensione accumulata e la consapevolezza di essere all’altezza della prova si sciolgono in una reazione emotiva, ma in fin dei conti molto composta. Ma a Cracco non piace e commenta quelle lacrime dicendo: «Ma cosa fai, ti metti a piangere? Ma sei così emotivo? Cazzo, mi sembri un barboncino di quelli che…» e lì il concorrente prova a fargli capire che quando si è contenti è una reazione normale. Ma Cracco sentenzia: «Ma sei un maschio, ma che emozione!»

Ancora stereotipi di genere

Non è ben chiaro quale tipo di barboncini e di specie canine conosca la star di programmi come Master Chef, anche perché non risulta che capiscano i complimenti umani e reagiscano piangendo. È invece tristemente evidente che per Cracco mostrare la propria umanità non è qualcosa che si addice al genere maschile, cavalcando i peggiori stereotipi di quel maschilismo becero e volgare che azzera i sentimenti, femminilizandoli e di conseguenza ascrivendo il “femminile” e la sua dimensione come qualcosa di sconveniente.

La fragilità è propria dell’uomo

Reazione, quella di Cracco, forse tipica di un certo tipo di maschio, ma non necessariamente da uomo. Inteso come individuo che fa spazio a sentimenti e fragilità, senza sentire il bisogno di provare vergogna e agitare censure. Sentimenti e fragilità che, forse sarà sorpreso il nostro a scoprirlo, fanno parte della dimensione umana. Tutta.

Condividi

Articoli recenti

Rimini: per ordine del Tribunale, il Comune riconosce le due mamme di due bimbi

Il Tribunale di Rimini ha ordinato al Comune di Rimini di correggere l'atto di nascita dei figli di una coppia…

28 gennaio 2020

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020