Categorie: Cool

Hillary Clinton, Melania Trump, Virginia Raggi e Maria Elena Boschi sul palco di Drag Factor

Ci saranno Melania Trump, Hillary Clinton, Virginia Raggi e Maria Elena Boschi sul palco dell’apertura di Drag Factor The Italian Race, al teatro Luigi Guanella di Roma. O meglio, Melania Trans, Hillary Flinston, Virginia Rigida e Maria Elena Boscolo, ovvero la reinterpretazione in drag di quattro delle donne più famose della politica contemporanea. Perché il tema di questa edizione romana del contest riservato alle migliori drag queen è proprio “Le Donne e il Potere”, argomento che passa da una necessaria rivisitazione ironica.

I numeri dell’edizione 2017

Ideato e organizzato da Simone Farag e Polena De Kastor, Drag Factor The Italian Race giunge così alla sua quinta edizione nazionale. Tredici selezioni regionali 50 Tutor, e 130 concorrenti in tutta Italia che si sfideranno per l’ambito titolo di Regina della notte, con un format che vuole portare in giro per il Paese uno spaccato del mondo LGBT che storicamente attira un pubblico vasto e variegato.

La sigla di questa nuova edizione, Diva U Tonight, è un omaggio alle Spice Girls nel ventennale della loro nascita. Interpretata da Welma K (vincitrice della scorsa edizione), Karma B, Polena De Kastor, Kastadiva, Daniel Decò (conosciuta al pubblico televisivo per la sua partecipazione a Forte Forte Forte di Raffaella Carrà) Silvana della Magliana, Mario Glossa e Tiffany Romano. La sigla, nata da un’idea di Simone Farag è realizzata sapientemente dall’Accademia Sistina.
Alla fine di ogni spettacolo, infine, ci sarà il racconto di una unione civile: video e testimonianze per raccontare com’è cambiata la vita quotidiana delle coppie omosessuali dopo l’approvazione della legge.

Sconto esclusivo per i lettori di Gaypost.it: ecco i dettagli

L’edizione romana inizierà il 3 febbraio prossimo per un appuntamento al mese, ispirandosi ai grandi varietà televisivi degli anni d’oro, un po’ Mille luci e un po’ Fantastico. Sei appuntamenti fino a giugno a cui i lettori di Gaypost.it possono partecipare usufruendo di uno sconto esclusivo.
L’organizzazione ha infatti previsto per i nostri lettori un biglietto al costo di 12 euro (invece di 18) e, per chi non volesse perdersi neanche un appuntamento, l’abbonamento a tutte le serate per un totale di soli 50 euro.
Le serate, come detto, si svolgeranno al teatro Luigi Guanella (Via Girolamo Savonarola 36) in queste date: 3 febbraio, 24 febbraio, 23 marzo, 28 aprile e 9 giugno.
Per avere lo sconto riservato a Gaypost.it scrivete una email a dragfactorchannel@gmail.com indicando come oggetto “BIGLIETTO GAYPOST.IT”. Ci vediamo a teatro!

Condividi

Articoli recenti

Roma: blitz fascista al Village, l’estivo di Muccassassina

Ieri sera, prima di iniziare la serata dell'estivo di Muccassassina una brutta sorpresa: simboli fascisti all'ingresso del locale.

22 settembre 2019

Minoranza nella minoranza: cosa significa essere bisessuali in India

Essere bisessuali non è così difficile o strano da comprendere. Allora perché le gente continua a comportarsi come se lo…

21 settembre 2019

Quando ad esser cattivi sono i super eroi: ecco “The boys”, su Amazon Prime

Personaggi disfunzionali, abusi sessuali e preghiere per curare i gay... c'è di tutto nella nuova serie tv.

21 settembre 2019

Università russa spia studente: «Sei gay». E rischia l’espulsione

L'università degli Urali ammette di controllare i social degli studenti e ne accusa uno di fare propaganda gay

20 settembre 2019

Omofobia in Puglia, altra coppia gay allontanata da un lido a Gallipoli

La denuncia da parte di un ragazzo di trentasei anni e del suo compagno.

20 settembre 2019

Lorenzin nel Pd, Toccafondi in Italia Viva: i gay di partito non hanno niente da dire?

Arrivano gli omofobi dentro Pd e il nuovo partito di Renzi: le pattuglie Lgbt non hanno niente da dire?

20 settembre 2019