Categorie: Cool

Hillary Clinton, Melania Trump, Virginia Raggi e Maria Elena Boschi sul palco di Drag Factor

Ci saranno Melania Trump, Hillary Clinton, Virginia Raggi e Maria Elena Boschi sul palco dell’apertura di Drag Factor The Italian Race, al teatro Luigi Guanella di Roma. O meglio, Melania Trans, Hillary Flinston, Virginia Rigida e Maria Elena Boscolo, ovvero la reinterpretazione in drag di quattro delle donne più famose della politica contemporanea. Perché il tema di questa edizione romana del contest riservato alle migliori drag queen è proprio “Le Donne e il Potere”, argomento che passa da una necessaria rivisitazione ironica.

I numeri dell’edizione 2017

Ideato e organizzato da Simone Farag e Polena De Kastor, Drag Factor The Italian Race giunge così alla sua quinta edizione nazionale. Tredici selezioni regionali 50 Tutor, e 130 concorrenti in tutta Italia che si sfideranno per l’ambito titolo di Regina della notte, con un format che vuole portare in giro per il Paese uno spaccato del mondo LGBT che storicamente attira un pubblico vasto e variegato.

La sigla di questa nuova edizione, Diva U Tonight, è un omaggio alle Spice Girls nel ventennale della loro nascita. Interpretata da Welma K (vincitrice della scorsa edizione), Karma B, Polena De Kastor, Kastadiva, Daniel Decò (conosciuta al pubblico televisivo per la sua partecipazione a Forte Forte Forte di Raffaella Carrà) Silvana della Magliana, Mario Glossa e Tiffany Romano. La sigla, nata da un’idea di Simone Farag è realizzata sapientemente dall’Accademia Sistina.
Alla fine di ogni spettacolo, infine, ci sarà il racconto di una unione civile: video e testimonianze per raccontare com’è cambiata la vita quotidiana delle coppie omosessuali dopo l’approvazione della legge.

Sconto esclusivo per i lettori di Gaypost.it: ecco i dettagli

L’edizione romana inizierà il 3 febbraio prossimo per un appuntamento al mese, ispirandosi ai grandi varietà televisivi degli anni d’oro, un po’ Mille luci e un po’ Fantastico. Sei appuntamenti fino a giugno a cui i lettori di Gaypost.it possono partecipare usufruendo di uno sconto esclusivo.
L’organizzazione ha infatti previsto per i nostri lettori un biglietto al costo di 12 euro (invece di 18) e, per chi non volesse perdersi neanche un appuntamento, l’abbonamento a tutte le serate per un totale di soli 50 euro.
Le serate, come detto, si svolgeranno al teatro Luigi Guanella (Via Girolamo Savonarola 36) in queste date: 3 febbraio, 24 febbraio, 23 marzo, 28 aprile e 9 giugno.
Per avere lo sconto riservato a Gaypost.it scrivete una email a dragfactorchannel@gmail.com indicando come oggetto “BIGLIETTO GAYPOST.IT”. Ci vediamo a teatro!

Condividi

Articoli recenti

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020

“Sono impegnata con una ragazza”: il coming out di Elly Schlein a L’Assedio

Il coming out in Tv, da Daria Bignardi, della rappresentante più votata in Emilia Romagna.

12 febbraio 2020

Zaky, la testimonianza di un amico: “Torturato anche io al Cairo”

Il ragazzo vive adesso a Berlino e ha fornito la sua testimonianza su cosa accade in Egitto ai prigionieri.

12 febbraio 2020