Categorie: CoolFotoOnda Pride

1 giugno: Google celebra il mese dell’orgoglio gay

Giugno è, com’è noto, il mese dell’orgoglio delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersessuali, queer. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama da anni pronuncia un discorso per l’occasione, in cui prende posizione contro ogni discriminazione e a favore dell’uguaglianza e, non a caso, giugno è il mese in cui si concentrano la maggior parte dei pride in tutto il mondo. La ragione è presto detta: nella notte tra il 27 e il 28 giugno del 1969, allo Stonewall Inn di New York, trans, gay, lesbiche e drag queen si ribellarono per la prima volta all’oppressione subita dalle forze dell’ordine rivendicando, appunto, l’orgoglio di essere se stessi. I moti di Stonewall sono ricordati come l’inizio del movimento LGBT mondiale. Anche Google, ogni anno a partire dall’1 giugno, celebra a modo suo la ricorrenza. Come? Se provate a cercare “gay” sul motore di ricerca più usato del mondo la barra delle ricerche si tingerà di arcobaleno, i colori simbolo della gay community. Peccato che lo stesso non accada cercando “lesbica”, “transgender” o “omosessualità”. Ecco Google come appare da oggi. (Clicca qui per conoscere tutte le date dei pride italiani)

Condividi

Articoli recenti

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020