News

Torino Pride in piazza il 5 giugno: “Nessun compromesso sul ddl Zan”

Il 5 giugno, sabato, Torino scende in piazza per sostenere il ddl Zan.
La manifestazione, organizzata dal Coordinamento Torino Pride nell’ambito della mobilitazione nazionale iniziata lo scorso 15 maggio, si terrà a Piazza Castello dalle 16.00.

Il messaggio che la piazza vuole mandare è chiaro: “No a qualsiasi ulteriore compromesso che lederebbe, ancora una volta, i diritti e le dignità della comunità LGBTQ+”.
Dal palco interverranno fra gli altri e le altre: Susanna Camusso per CGIL e UIL, la sindaca Chiara Appendino, Alessandro Zan, la senatrice Alessandra Maiorino, il presidente Nazionale AGEDO Fiorenzo Gimelli, Marilena Grassadonia, ex Presidente Nazionale Famiglie Arcobaleno e Laura Onofri per “Se non Ora Quando Torino”.

“Siamo tutti i giorni vittime di insulti, bullismo, violenze e discriminazioni di ogni tipo. Questo disegno di legge non è che un tassello di un lavoro complesso e difficile –  commenta di Alessandro Battaglia, da poco rieletto coordinatore del CTP -. Non accetteremo giochi al ribasso sulle nostre vite. Il DDL Zan non è che un primo passo e ne esigiamo l’approvazione senza altri compromessi e passi indietro. La nostra presa di parola vale molto di più di chi scende in piazza a difesa del proprio diritto alla violenza, spacciata per libertà d’opinione. La nostra presa di parola vale molto di più, perché è di noi che si sta parlando”.

Tante le adesioni arrivate finora: Arci Piemonte, Arci Torino, Rete Lenford, Torino città per le donne, Rete +194 Voci, Rete lettera A, Se Non Ora Quando Torino, NUDM, Treno della Memoria, UIL, CGIL, AICS, Giosef Torino, Giovani democratici, Possibile Torino e Sinistra Ecologista.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Laurel Hubbard, la prima atleta trans alle Olimpiadi, non ce l’ha fatta

La sua presenza ha portato molte polemiche, sul vantaggio rispetto le atlete cisgender. I fatti,…

2 Agosto 2021

Raven Saunders, braccia incrociate sul podio a sostegno dei diritti Lgbt+: rischia sanzioni

L'atleta porta sul podio «le persone in tutto il mondo che stanno combattendo e non…

2 Agosto 2021

Vettel ammonito per la maglia arcobaleno: “Non mi interessa, lo rifarei”

Contro di lui è arrivata prima un'indagine e poi un'ammonizione: "Squalificatemi, lo rifarei" il commento…

2 Agosto 2021

Lucilla Boari sul podio alle Olimpiadi di Tokyo. Poi il coming out: “Sanne è la mia ragazza”

Per la prima volta l'Italia vince una medaglia in una gara di tiro con l'arco.

30 Luglio 2021

I festival a tematica Lgbt+ della Val di Noto: gli eventi di agosto 2021

Film, presentazioni di libri e dibattiti sull'attualità della questione Lgbt+. Gli appuntamenti in Sicilia.

30 Luglio 2021

La società civile del Ghana contro la legge anti-Lgbt: “Limita la libertà sessuale”

La nuova legge impedirebbe anche di fare sesso utilizzando sex toys. Le dure parole di…

30 Luglio 2021