Categorie: News

Studente picchiato: aggressione omofoba a Firenze

Il Corriere Fiorentino, nella sua edizione cartacea odierna, ha denunciato un’aggressione omofoba avvenuta a Firenze.

LA RICOSTRUZIONE

Secondo quanto riportato dal quotidiano uno studente sarebbe stato picchiato e insultato da tre persone. La vittima, un ventiseienne di origini straniere, sarebbe stato malmenato dopo aver risposto positivamente alla domanda “Sei gay?”. Dopo gli insulti sarebbero arrivate le botte: mentre uno di loro lo teneva fermo gli due lo avrebbero colpito con calci e pugni.

LA DENUNCIA

Il tutto sarebbe avvenuto in pieno centro storico. Dopo il pestaggio il ventiseienne è stato lasciato ferito sull’asfalto. Da lì sarebbe riuscito a raggiungere sulle sue gambe il vicino pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria Nuova da cui è uscito con una diagnosi di rottura del setto nasale. Lo studente ha deciso di denunciare tutto alla Polizia che ha aperto un’indagine.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Bergoglio: “Sì alle unioni civili, gli omosessuali hanno diritto a essere famiglia”

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia» così papa Francesco.

21 ottobre 2020

Diversity e inclusione: il webinar con Unar per lavoratrici e lavoratori Lgbti+

Un appuntamento sulla gestione delle differenze e della diversità nel mondo del lavoro.

20 ottobre 2020

Rinviata la discussione sulla legge Zan, ma il parlamento continua le sue attività

La rabbia delle associazioni, le dichiarazioni di Monica Cirinnà: "Assicurarsi che il parlamento funzioni".

17 ottobre 2020

17 ottobre, oltre 60 piazze a supporto della Legge Zan

Quasi 60 piazze, da nord alle isole, a supporto della legge Zan, contro l'omo-bi-lesbo-transfobia.

15 ottobre 2020

“Fuori dagli schemi”: il coming out della “leggenda del calcio” Carolina Morace

"Fuori dagli schemi". Si intitola così il libro con cui Carolina Morace, ex calciatrice della…

11 ottobre 2020

Invece di impedire la Gpa, le nostre parlamentari si impegnino per migliorare la scuola pubblica

Fondi per la scuola pubblica non ce ne sono, ma la politica pensa a criminalizzare…

10 ottobre 2020