Categorie: News

“Perché no?” Il candidato dem alla Casa Bianca pensa a un figlio con il marito

Pete Buttigieg, uno dei 20 candidati democratici alle primarie per le presidenziali Usa nel 2020, ha annunciato di avere intenzione con il marito Chasten di costruire presto una famiglia.

Apertamente gay, il sindaco di South Bend, in Indiana, durante un’intervista televisiva rilanciata dal Guardian, in occasione della Festa del Papà ha lasciato aperta la porta all’ipotesi di un figlio, precisando che potrebbe accadere se riuscisse a guadagnare la Casa Bianca.

L’intervista

“Non vedo perchè no”, ha risposto a una domanda in merito ai figli, sottolineando che “non sarebbe la prima volta che arrivano dei bambini alla coppia presidenziale, ma ovviamente questa è una conversazione che farei meglio ad avere con Chasten prima che mi dilunghi troppo in televisione”.

I primati di Pete

Poco conosciuto a livello nazionale, Buttigieg ha acquisito notorietà da quando ha annunciato la sua discesa in campo per le prossime presidenziali, guadagnando punti e arrivando vicino a volti celebri dei Dem come Bernie Sanders ed Elizabeth Warren. Se ottenesse la nomination democratica, sarebbe il primo candidato apertamente omosessuale e in caso venisse eletto presidente, a 34 anni sarebbe il leader americano più giovane e il primo presidente apertamente gay.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Ungheria, il partito di Orban vuole una legge per vietare di parlare di temi Lgbt a scuola

"Ogni testo di propaganda o promozione dell'omosessualità è dannoso per i minorenni", per Fidesz.

13 Giugno 2021

Eva, picchiata per una borsa arcobaleno: un caso che spiega “per chi” serve la legge Zan

Non sappiamo se Eva sia una ragazza lesbica o meno. Sappiamo che la sua aggressione…

12 Giugno 2021

Fuori i nomi, il libro di Simone Alliva che racconta i 50 anni della comunità Lgbt+ italiana

C'è vita sussurrata, narrata o addirittura urlata, nelle pagine di Fuori i nomi. E non…

11 Giugno 2021

Ddl Zan, Scalfarotto (IV): “La destra vuole solo perdere tempo: si vada in aula compatti”

"Italia viva è una di quelle forze politiche che ha fortemente voluto il ddl Zan.…

10 Giugno 2021

Omofobia sul tram a Roma: prima insulta 2 asiatiche, poi minaccia il ragazzo che le difende

"Vieni de fori, te sfonno la faccia", così l'uomo ha aggredito un giovane sui mezzi…

4 Giugno 2021

Torino Pride in piazza il 5 giugno: “Nessun compromesso sul ddl Zan”

Il 5 giugno, sabato, Torino scende in piazza per sostenere il ddl Zan. La manifestazione,…

3 Giugno 2021