Categorie: Video

Idahobit 2020: “Grazie, mia dolce, cara diversità”

Une vera e propria dichiarazione d’amore per la diversità. E’ il testo che Asia Argento legge nel video diffuso oggi dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli in occasione dell’Idahobit 2020.

Nel video, realizzato da Valerio Bellavia, l’attrice che da sempre è a fianco della comunità lgbt+,legge un testo scritto da Silvia Tassone, volontaria del Circolo.

Mia dolce, cara diversità

Cresce l’intolleranza

“Nel report condotto dalla FRA, l’European Union Agency for Fundamental Rights, pubblicato il 14 maggio scorso – ricorda il Circolo in una nota – , la percentuale della popolazione LGBT+ italiana convinta che i pregiudizi e l’intolleranza nei confronti delle persone LGBT+ siano aumentati negli ultimi 5 anni si attesta intorno al 41%”.
Una cifra superiore a quella del resto d’Europa dove, seppure alta, la percentuale si ferma a 36%.
Sempre secondo il report di FRA, oltre il 90% della popolazione LGBT+ italiana è convinta che il governo e le istituzioni non contrastino in maniera efficace le discriminazioni nei confronti della comunità LGBT+. Dati che, spiegano dal Mieli “confermano l’urgenza della legge contro l’omotransfobia recentemente ricalendarizzata per il prossimo luglio”.

Una legge, presto e bene

“Negli ultimi mesi di isolamento sociale troppe persone gay, lesbiche, bisessuali e trans sono state destinatarie di violenza e discriminazione per il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere, proprio in casa, luogo in cui si era costretti a stare, senza il sollievo o l’aiuto del mondo esterno – spiega il presidente del Circolo Sebastiano Secci -. Nelle ultime due settimane, inoltre, con l’inizio della cosiddetta “Fase 2”, abbiamo già registrato nuove aggressioni verbali e fisiche per le strade della nostra città!.

“Siamo soddisfatti della calendarizzazione per luglio della legge contro l’omotransfobia ma bisogna fare presto e bene – conclude -. La situazione d’emergenza che stiamo vivendo non può essere un ulteriore alibi per l’inerzia delle istituzioni, alle quali chiediamo di adempiere al proprio compito e di intervenire con decisione nella difesa di tutti i cittadini”.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020