Categorie: News

Marriot rifiuta il matrimonio di una coppia gay: l’Hilton glielo regala

Lo YouTuber di viaggi Josh Rimer e il suo futuro marito avevano un sogno: il matrimonio al Marriot-Sheraton di Buganvillas, in Messico. Ma la risposta dell’albergo ha gelato loro il sangue.
Sono stati i rivali storici dell’Hilton a capire che era il momento della rivincita ed hanno regalato il matrimonio alla coppia.

«Matrimonio gay? Nono siamo specializzati»

La risposta raggelante è arrivata dopo che Rimer, in pieni preparativi, aveva detto allo staff che non avrebbero avuto bisogno di un bouquet per la sposa. «Non siamo specializzati in matrimoni gay», ha risposto lo staff. Frase che di per sé potrebbe anche essere inoffensiva, se non fosse stata accompagnata dall’invito a cercare un’altra location.

«L’ESPERIENZA PIU’ OMOFOBICA DELLA MIA VITA»

In un video Rimer ha detto che questa è stata «Probabilmente la peggior esperienza omofonica della mia vita».
Ha anche aggiunto: «Che vuol dire che “non sia specializzati”? Perché dovresti specializzarti in matrimoni gay? Non c’è da specializzarsi: devi solo entrare nell’idea che anziché una sposa e uno sposo, ci saranno due sposi».
Rimer ha poi proseguito: «Non so se l’addetta che ci ha risposto pensa che ci presenteremo in costume da bagno con un corpo di ballo. Oppure si aspettano che l’officiante indossi un harness di pelle. È solo un normale matrimonio! Solo tra due uomini».

LE SCUSE DEL MARRIOT

Dopo poco tempo Rimer ha ricevuto una lettera di scuse dai vertici del Marriot. Troppo tardi: la coppia ha deciso di non avere più alcun tipo di contatto con il resort. Troppa la delusione per come hanno affrontato la situazione.
Rimer ha raccontato che «Anche se avessero deciso di sponsarizzare un evento Lgbt+ o di dare soldi a un ente di beneficienza non sarebbe servito a farmela passa. Una telefonata è il minimo che puoi fare!».

AL MATRIMONO CI PENSA L’HILTON

L’happy ending di questa storia arriva dallo storico rivale del gruppo Marriot-Sheraton: l’Hilton. Saputo dell’incidente con la compagnia rivale, l’Hilton di Puerto Vallarta ha deciso di ospitare il matrimonio a titolo gratuito.
L’hotel ha promesso di impegnarsi per far sì che il matrimonio dei due sia veramente un giorno speciale. Molte agenzie di wedding planning si sono offerte di contribuire.
Rimer ha detto che l’Hilton gli ha offerto «Il matrimonio dei miei sogni. Ci stanno stendendo un tappeto rosso. Quando ci hanno scritto per dirci come sarebbe stato in ogni cosa c’era scritto “sposo e sposo”. Alleluja!».
Rimer si è lasciato andare anche a una punta di amara ironia: «Chissà quale addestramento speciale avranno avuto i membri dello staff dell’Hilton…»

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Negò il congedo parentale a madre sociale: il tribunale di Milano dà ragione alla donna

Il tribunale del lavoro dà ragione alla madre sociale: è nell'interesse del minore.

30 novembre 2020

Riconoscimento di due mamme, un aggiornamento dopo il caso di Brescia

Si apre uno spiraglio per le mamme arcobaleno italiane. Ecco perché.

29 novembre 2020

Panchine arcobaleno vandalizzate a Roma: “Il tricolore usato come simbolo di vendetta”

Il tricolore usato per un atto vandalico. E contro la comunità Lgbt+ romana. La condanna…

28 novembre 2020

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020