Categorie: Video

Judith Butler aggredita in Brasile: “Assassina, fuori dal paese. Ti bruceremo”

Arrivata in Brasile per partecipare ad una conferenza intitolata “La fine della democrazia”, la filosofa e docente di Berkley Judith Butler, autrice di molti scritti sugli studi di genere e la teoria queer, è stata oggetto di violente proteste.

“Strega”

Un centinaio di attivisti di locali associazioni “no gender” si sono ritrovati fuori dallo stabile di San Paolo in cui si teneva l’incontro per protestare contro la presenza di Butler, definita “strega” e contro la quale alcuni cori invocavano il rogo. Una chiara evocazione della pratica ecclesiastica medievale che bruciava sui roghi le donne identificate come streghe. Un fantoccio che la rappresentava è stato effettivamente bruciato durante la protesta.

Il libro su Israele

All’origine della protesta non ci sono solo le idee di Butler in tema di genere e identità, ma anche il suo ultimo libro in cui critica aspramente Israele e il sionismo, intitolato “Divergent Paths – Judaism and Criticism of Sionism” (Percorsi differenti – Giudaismo e critica al sionismo).
La campagna contro Butler era iniziata sui social network e non è finita con le proteste al convegno.

L’aggressione all’aeroporto

Una volta giunta in aeroporto, la filosofa è stata aggredita da un gruppo di militanti che sventolavano cartelli che la ritraevano con delle corna disegnate sulla testa. “Via dal Brasile, assassina” e “distruttrice della famiglia e della tradizione” sono alcune delle urla rivolte contro Butler.
La scena è stata ripresa in un video pubblicato dal gruppo Ativistas Indipendentes sulla propria pagina Facebook.

Per permettere a Judith Butler di imbarcarsi, è dovuto intervenire il servizio di sicurezza dell’aeroporto. I manifestanti continuavano a seguirla e ad urlare contro di lei “fuori dal Brasile” nonostante stesse, appunto, per partire.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020