Categorie: NewsVideo

Lewis Hamilton sgrida su Instagram il nipote di 4 anni: “I maschi non si vestono da principessa”. Poi si scusa

“Perché sei vestito così per Natale?”. E poi l’urlo: “I maschi non indossano abiti da principessa”. Così il quattro volte campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton ha violentemente rimproverato il nipotino di 4 anni, in un video su Instagram, perché indossava un abito da principessa. “Perché mi piacciono” ha risposto, candido, il bambino. Una risposta che non è piaciuta al pilota che gli ha urlato contro e si è detto “molto triste” per quel vestito.

La clip pubblicata dalla Gazzetta dello Sport

Il video ha suscitato moltissime polemiche sui social network, specialmente tra i suoi quasi sei milioni di follower su Instagram.

Il video rimosso e le scuse su Twitter

La clip non è più visibile sul profilo di Hamilton e il giorno dopo il pilota si è scusato su Twitter:
“Ieri stavo giocando con mio nipote e mi sono accorto che le mie parole sono state inappropriate, quindi ho rimosso il post – ha scritto -. Non volevo ferire né offendere nessuno. Amo che mio nipote si senta libero di esprimersi come dovrebbero fare tutti”.
Poi ha scritto un altro tweet:”Le mie più profonde scuse per il mio comportamento perché ho capito che è davvero inaccettabile marginalizzare o stereotipizzare qualcuno, a prescindere dove venga”. E infine: “Ho sempre supportato chiunque viva la sua vita esattamente nel modo in cui vuole farlo e spero di potere essere perdonato per questo errore di giudizio”.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020