Rainbow

Giornata mondiale contro l’AIDS 2021, le iniziative dei cori LGBT+ per commemorare le vittime dell’AIDS

Il 1 dicembre si avvicina e Cromatica – Associazione Nazionale Cori Arcobaleno torna con concerti in presenza in tutta Italia in occasione della giornata mondiale di lotta all’AIDS con la quinta edizione del cartellone nazionale In Coro Contro AIDS. 

Il World AIDS Day 2021 viene celebrato a quarant’anni dall’inizio dell’epidemia di HIV nel mondo, e il cartellone di eventi di quest’anno è dedicato alla memoria delle vittime dell’AIDS che ha colpito duramente la generazione di attivisti LGBT tra gli anni ‘80 e ‘90.

I cori apriranno i concerti commemorando le vittime dell’AIDS con un gesto che rievoca l’esibizione del più longevo coro LGBT del mondo fondato nel 1978. Il San Francisco Gay Men’s Choir nel 1993 si è esibito con la maggior parte dei coristi di spalle al pubblico per ricordare la scomparsa di gran parte dei loro componenti, le cui giovani vite sono state stroncate in un contesto storico e sociale in cui la pandemia sembrava dover riguardare soltanto categorie di persone ritenute ai margini della società e stigmatizzate

Gli eventi dei cori LGBT+ porteranno in tutta Italia concerti dedicati alla giornata mondiale di lotta contro l’AIDS dell’1 dicembre.

L’iniziativa dei cori è finalizzata a sensibilizzare il pubblico sul tema della prevenzione dell’HIV/AIDS e della lotta allo stigma delle persone che vivono con HIV con la partecipazione di associazioni che operano sul territorio come ANLAIDS, PLUS e Cassero Salute.

In particolare le iniziative di In Coro Contro AIDS si terranno a Torino, Bologna, Perugia, Roma, Bergamo, e Bari.

Si inizia sabato 27 novembre a Bologna

Il cartellone si apre sabato 27 novembre a Bologna al Teatro “La Baracca Testoni Ragazzi”, con Citofonare Komos! Uno show di beneficenza presentato da Matteo Giorgi con numerosi volti noti della comunità LGBT+ bolognese e non solo: dal mondo dello spettacolo, della nightlife, delle istituzioni e dell’associazionismo, saranno ospiti d’eccezione Immanuel Casto e Romina Falconi. Il concerto è a ingresso gratuito in collaborazione con PLUS e Cassero Salute a cui saranno devolute le offerte raccolte durante la serata.

Domenica 28 novembre a Torino

Si prosegue domenica 28 novembre a Torino con la seconda edizione di Qoro & friends presso Più SpazioQuattro dove Qoro, il coro LGBTQIAPE di Torino si esibisce in collaborazione con Rose di Rame, un progetto artistico dedicato a Fabrizio De Andrè e ispirato ai ritratti di donna raccontati nei brani del cantautore genovese. La performance della serata sarà dedicata a sensibilizzare contro lo stigma verso le persone che vivono con HIV+ e contro la violenza sulle donne.

Mercoledì 1 dicembre a Bari

il 1 dicembre i RicchiToni si esibiscono a Bari presso Spazio 13 in una live performance durante una serata di in-formazione, dialogo e condivisione per combattere insieme al pubblico lo stigma e parlare, senza paura, di sesso e HIV. La serata, condotta da Andrea C. Ravallese, vede la partecipazione di numerosi ospiti. A cura del BIG è prevista la proiezione del corto “From grey to positHIVe” (2019) del regista colombiano Juan de la Mar.

Giovedì 2 dicembre a Roma

Giovedì 2 dicembre a Roma i cori capitolini Roma Rainbow Choir e Parruccoro si esibiscono nell’ormai tradizionale concerto al Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli che quest’anno è intitolato “Voci contro il pregiudizio” per sostenere il contrasto allo stigma che colpisce le persone che vivono con HIV. 

Domenica 5 dicembre a Bergamo

Domenica 5 dicembre sarà possibile trovare i coristi di Fuori dal Coro impegnati in un flash mob per le vie del centro storico di Bergamo per l’iniziativa intitolata POSITIVE, volta a ricordare alla cittadinanza che l’HIV ha provocato in 40 anni migliaia di morti e vittime del pregiudizio.

Giovedì 16 dicembre a Perugia

Chiude la rassegna Omphalos Voices che il 16 dicembre a Perugia andrà sul palco della Sala dei Notari con VOCI CONTRO AIDS, un concerto in collaborazione con ANLAIDS e con la partecipazione straordinaria di Tony Allotta artivisa de “I Conigli Bianchi” un progetto che coinvolge performers, artisti e attivisti che con l’arte combattono la sierofobia.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

No alle mascherine rosa? Ma se è un colore per maschi!

La recente polemica sulle mascherine rosa, che sarebbero "indecorose" per la polizia, ha suscitato non…

15 Gennaio 2022

Sindaco Gualtieri, che fine ha fatto l’ufficio lgbtqia+ di Roma?

Lo aveva promesso in campagna elettorale, Gualtieri, incontrando le associazioni lgbtqia+: Roma, con lui sindaco,…

15 Gennaio 2022

Polonia, camera bassa approva legge anti-Lgbt per le scuole

Una legge che limita la libertà di insegnamento: in Polonia si rischia di non poter…

14 Gennaio 2022

“Ricchione di merda”: l’orribile messaggio su Instagram a un ragazzo di 18 anni

Succede che una mattina apri Instagram, come sempre, e ti trovi un messaggio: “Sei un…

14 Gennaio 2022

Cosa è rimasto, dopo 24 anni, del sacrificio di Alfredo Ormando?

Alfredo Ormando è un nome che riecheggia dentro il movimento Lgbt+, soprattutto tra militanti di…

13 Gennaio 2022

Drusilla Foer condurrà Sanremo 2022: un salto di qualità per il Festival

Ci sarà lei, Drusilla Foer, tra le cinque professioniste che accompagneranno Amadeus per la nuova…

12 Gennaio 2022