Categorie: News

L’Estonia ha la sua prima donna premier: è Kaja Kallas, avvocata ed europeista

Buone notizie per chi crede nella parità di genere: l’Estonia ha la sua prima donna premier. Si tratta di Kaja Kallas, avvocata, 43 anni e convinta sostenitrice dell’Unione Europea. Ma non solo. La neo-premier ha giurato davanti alla sua presidente della Repubblica, Kersti Kaljulaid. La repubblica baltica diventa così il primo paese al mondo ad essere governato da un tandem tutto al femminile: il capo dello Stato e il capo del Governo sono, infatti, due donne.

Il governo di Kaja Kallas

Kaja Kallas, con la presidente Kersti Kaljulaid

Il governo di Kaja Kallas conta, con lei, ben 14 elementi di cui 7 donne. Parità di genere garantita, dunque, anche nella composizione del nuovo esecutivo. Una scelta che ricorda quella di Biden, che ha voluto un governo decisamente paritario. E le donne da lei nominate stanno in posizioni chiave, come la neoministra delle Finanze, Keit Pentus-Rosimannus, o la titolare degli Esteri, Eva-Maria Liimets. Kallas guiderà così un governo di centro e riformista, dopo le elezioni del 2019 e dopo un primo governo a trazione più conservatrice, che ha lasciato il posto alla sua squadra dopo alcuni scandali finanziari.

Le donne premier in UE

Tra gli impegni del nuovo governo, una serrata lotta alla pandemia e l’impegno perché l’Estonia diventi un paese sempre più inclusivo. Di cultura liberale, Kaja Kallas è la quinta premier dell’Unione Europea, insieme alla ben nota Angela Merkel ed insieme alle colleghe Sanna Marin (Finlandia), Mette Frederiksen (Danimarca) e Ingrida Simonytė (Lituania). Un trend nord-europeo che, si spera, faccia scuola in quanti più paesi dell’Europa unita.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Presunta omofobia in una scuola di Ragusa: cosa sappiamo del caso

"Gay e lesbiche andrebbero esorcizzati", frase choc in una scuola nel ragusano.

23 febbraio 2021

Omofobia, insultato nella sua casa di campagna: la denuncia dello scrittore Mandetta

Lo scrittore pubblica la sua foto in lacrime, dopo gli insulti ricevuti nel suo podere…

22 febbraio 2021

Famiglie Arcobaleno contro Raggi: “Costretti a mentire, per iscrivere i bimbi a scuola”

Il sistema informatico di Roma Capitale non dà la possibilità di inserire i nomi di…

17 febbraio 2021

Cosa ha detto Draghi sulle politiche di genere nel suo discorso per la fiducia

Il neo presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha pronunciato oggi al Senato il discorso con…

17 febbraio 2021

La Corte d’Appello assolve Pillon: “Attacchi all’associazione lgbt non sono reato”

La Corte d'Appello di Perugia ha ribaltato la sentenza di primo grado con la quale…

15 febbraio 2021

Governo Draghi, agli Affari giuridici nominato giudice contrario al matrimonio egualitario

Una nomina che fa discutere, per le idee di Carlo Deodato sul matrimonio egualitario.

15 febbraio 2021