Categorie: News

Cagliari: due adolescenti aggrediti per il loro orientamento sessuale

Un ragazzo di 17 anni e una ragazza di 18 sono stati aggrediti a San Sperate, vicino a Cagliari, venerdì 1 febbraio scorso. Alla base dell’aggressione, secondo quanto riporta Il Messaggero, ci sarebbe l’omofobia.
Venerdì sera i due ragazzi stavano camminando per strada per andare ad un incontro con altri amici quando, improvvisamente, quattro ragazzini sono sbucati da un vicolo ed hanno iniziato ad insultarli per il loro orientamento sessuale. Prima gli insulti, poi l’aggressione fisica: calci, pugni e schiaffi al ragazzo mentre l’amica tentava di difenderlo. Inutile il tentativo dei due adolescenti di allontanarsi: il gruppetto li ha inseguiti ed ha continuato a colpirli fino a quando, dopo un tentativo di reazione, si sono allontanati.

Il video su internet

L’aggressione è stata ripresa con il cellulare proprio da uno dei componenti del branco che ha poi pubblicato il video sui social network.
Il 17enne, una volta a casa, ha raccontato l’accaduto al padre. Sabato mattina, insieme, sono andati dai carabinieri che hanno aperto un’indagine. Il ragazzo, a quanto si apprende, non avrebbe voluto fornire molto dettagli dell’accaduto.
Ora gli aggressori rischiano un’accusa di lesioni personali e diffamazione, per avere diffuso il video sul web.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Bologna: il Tribunale per i minori segna un altro passo avanti per i diritti dei bimbi arcobaleno

Una famiglia arcobaleno ha ricevuto una sentenza che segna un nuovo passo avanti nella battaglia…

10 luglio 2020

Omofobia: tenta suicidio a 24 anni. Zan: «Scrivere pagine nuove di inclusione»

Un tentato suicidio, per fortuna finito bene grazie all'intervento delle forze dell'ordine.

8 luglio 2020

Primario omofobo a Varese: quando le cure non sono un servizio ma qualcosa da meritarsi

Cosa ci insegna la storia del chirurgo di Varese, che ha insultato con parole omofobe…

8 luglio 2020

Arriva in Italia il festival europeo dei cori LGBTQ+ (posticipato causa Covid)

Posticipato al 2023. Various Voices, il festival europeo dei cori Lgbtq+, è solo l'ultimo dei…

7 luglio 2020

Le femministe a favore della legge Zan: “Il nemico comune è la misoginia”

"Il testo punisce discriminazioni e violenza. Perché sta divenendo un terreno di scontro così acceso?"

6 luglio 2020

“Contro l’eterofobia”: Facebook censura il video satirico

L'attore: Censurare il video vuol dire dare potere e tempo a chi organizza ingiuste segnalazioni…

5 luglio 2020