Categorie: News

Addio a Delia Vaccarello, giornalista e scrittrice che ha raccontato il mondo Lgbt

È morta dopo una lunga malattia con cui lottava da anni la giornalista Delia Vaccarello. L’autrice e attivista italiana per i diritti delle persone Lgbt si è spenta nella sua casa a Palermo, a cinquantotto anni.

Una vita tra letteratura e giornalismo

Giornalista per l’Unità, cura la pagina Uno, due, tre… liberi tutti in cui parla apertamente di tematiche inerenti alla comunità arcobaleno. È stata inoltre in prima linea per la formazione dei colleghi e le colleghe, per la sua docenza nelle scuole di giornalismo di Bologna ed Urbino. È stata, ancora, autrice di libri tra i quali ricordiamo Gli svergognati: vite di gay, lesbiche, trans… storie di tutti (La Tartaruga edizioni), L’amore secondo noi: ragazzi e ragazze alla ricerca dell’identità (per Mondadori), Evviva la neve (per Strade Blu, sempre di Mondadori) in cui ha affrontato il tema della transizione di genere.

Delia Vaccarello lascia un vuoto enorme nella comunità

Un impegno, il suo, che trova nella scrittura la naturale prosecuzione delle sue battaglie di eguaglianza e civiltà. Ed è grazie a lei che abbiamo le edizioni della storica raccolta di racconti Principesse azzurre, edite per gli Oscar Mondadori dal 2003 al 2008. Il suo ultimo libro è stato Desiderio, pubblicato la scorsa primavera per Villaggio Maori Edizioni.

La ricorderemo per il suo sguardo gentile e sempre sorridente, per il suo garbo e la passione che metteva nel suo lavoro. Da oggi, la comunità Lgbt dovrà colmare un vuoto non da poco.

La redazione di Gaypost.it esprime il suo affetto e la sua vicinanza a chi, tra familiari, amici e compagni/e di lotte, oggi piange la scomparsa di Delia.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020