Ungendered, la linea di Zara per maschi e femmine

Si chiama Ungendered (senza genere), la nuova linea lanciata da Zara, la nota catena di negozi di abbigliamento. Unisex, si sarebbe detto una volta, ma il concetto di “ungendered” è probabilmente più vicino a quello del genere fluido che a quello di un solo genere. Perché a guardare i modelli proposti è a qual genere di capi che si pensa: felpe grigie o blu, jeans, magliette e canotte bianche, qualche maglia morbida. Il nome scelto per la linea, però, è un preciso segnale di interesse dell’azienda nei confronti di una società in cui maschile e femminile non hanno più i confini rigidi stabiliti dai ruoli di genere che per decenni hanno voluto che la femminilità e la mascolinità si identificassero anche con stili precisi di abbigliamento. Il giorno in cui per un uomo sarà naturale indossare una gonna, tanto quanto lo è per una donna indossare dei pantaloni, forse questi confini saranno del tutto abbattuti. Almeno nella moda, naturalmente.

 

Condividi

Articoli recenti

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020

“Sono impegnata con una ragazza”: il coming out di Elly Schlein a L’Assedio

Il coming out in Tv, da Daria Bignardi, della rappresentante più votata in Emilia Romagna.

12 febbraio 2020

Zaky, la testimonianza di un amico: “Torturato anche io al Cairo”

Il ragazzo vive adesso a Berlino e ha fornito la sua testimonianza su cosa accade in Egitto ai prigionieri.

12 febbraio 2020