Categorie: News

Trapani: il tribunale impone al sindaco la trascrizione di due bimbi con due papà

Il tribunale ha dato ragione alla coppia di papà: il certificato di nascita dei loro figli, nati all’estero con GPA, va trascritto.
Ancora una volta i giudici superano gli ostacoli posti dalla politica. Il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida (Pd), infatti, si era rifiutato di iscrivere i bimbi all’anagrafe con entrambi i loro padri, residenti a Trapani.

Cosa ha deciso il giudice

“Sulla scorta di quanto sopra evidenziato – scrive il giudice nel dispositivo secondo quanto riporta il sito tp24.it -, deve ritenersi che non riconoscere a XXX e XXX lo status di figli di XXX determinerebbe una ingiustificata ed intollerabile discriminazione a danno dei minori rispetto ad altri minori nati da coppie di sesso diverso e mediante tecniche di procreazione consentite nel nostro Paese”.

Il sindaco: “Creiamo forzature”

Tranchida, dunque, dovrà trascrivere l’atto di nascita dei piccoli includendo, naturalmente, entrambi i loro papà. Lo scorso marzo, il sindaco si era limitato a riconoscere un solo papà, quello biologico, ai due bimbi scatenando polemiche, mobilitazioni e raccolte di firme. “La legge è lacunosa – aveva dichiarato Tranchida – e questo può essere superato soltanto da un giudice. Perché anziché cercare diritti si cercano forzature? Una nostra iscrizione verrebbe sollevata come illegittima”.

Condividi

Articoli recenti

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020

“Sono impegnata con una ragazza”: il coming out di Elly Schlein a L’Assedio

Il coming out in Tv, da Daria Bignardi, della rappresentante più votata in Emilia Romagna.

12 febbraio 2020

Zaky, la testimonianza di un amico: “Torturato anche io al Cairo”

Il ragazzo vive adesso a Berlino e ha fornito la sua testimonianza su cosa accade in Egitto ai prigionieri.

12 febbraio 2020