Categorie: News

Sposati o uniti civilmente? In Europa stesse regole sul patrimonio comune

Un accordo tra 17 stati membri dell’UE per permettere alle coppie sposate o unite civilmente (quindi, indipendentemente dal loro orientamento sessuale) di avere lo stesso regime patrimoniale a prescindere da dove si sono sposati, da dove abitano e da dove acquistano beni. È questa la proposta del Consiglio europeo che autorizza una “cooperazione  rafforzata” e che è stata approvata oggi dalla commissione Politiche europee del Senato. Un accordo che, però, non è piaciuto alla senatrice del M5S Fattori che si è astenuta, cosa che al Senato corrisponde al voto contrario.

Il testo, la cui relatrice per l’Italia è la senatrice Nadia Ginetti del Pd, coinvolge Svezia, Belgio, Grecia, Croazia, Slovenia, Spagna, Francia, Portogallo, Italia, Malta, Lussemburgo, Germania, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Austria, Bulgaria e Finlandia. La proposta avrebbe dovuto coinvolgere tutti gli stati membri, ma quelli che non hanno leggi che riconoscono le coppie gay e lesbiche hanno opposto resistenza portanto, quindi, ad una “cooperazione rafforzata a 17.
Il testo entrerà in vigore una volta che tutti i 17 stati in questione avranno dato parere positivo e che la Commissione Europea l’avrà varato. Da quel momento, una coppia sposata o unita civilmente, sarà soggetta alla stessa legge sul patrimonio comune anche se si tratta di cittadini italiani, sposati in Spagna e che comprano una casa in Portogallo, per fare un esempio.

Un provvedimento, dunque, che va nella direzione di garantire gli stessi diritti, anche dal punto di vista patrimoniale, alle coppie di cittadini europei su tutto il territorio dell’Unione. O, almeno, su quello dei 17 stati che aderiscono.

Condividi

Articoli recenti

Roma: blitz fascista al Village, l’estivo di Muccassassina

Ieri sera, prima di iniziare la serata dell'estivo di Muccassassina una brutta sorpresa: simboli fascisti all'ingresso del locale.

22 settembre 2019

Minoranza nella minoranza: cosa significa essere bisessuali in India

Essere bisessuali non è così difficile o strano da comprendere. Allora perché le gente continua a comportarsi come se lo…

21 settembre 2019

Quando ad esser cattivi sono i super eroi: ecco “The boys”, su Amazon Prime

Personaggi disfunzionali, abusi sessuali e preghiere per curare i gay... c'è di tutto nella nuova serie tv.

21 settembre 2019

Università russa spia studente: «Sei gay». E rischia l’espulsione

L'università degli Urali ammette di controllare i social degli studenti e ne accusa uno di fare propaganda gay

20 settembre 2019

Omofobia in Puglia, altra coppia gay allontanata da un lido a Gallipoli

La denuncia da parte di un ragazzo di trentasei anni e del suo compagno.

20 settembre 2019

Lorenzin nel Pd, Toccafondi in Italia Viva: i gay di partito non hanno niente da dire?

Arrivano gli omofobi dentro Pd e il nuovo partito di Renzi: le pattuglie Lgbt non hanno niente da dire?

20 settembre 2019