Categorie: NewsOnda Pride

In città arriva la salma di Papa Giovanni XXIII: slitta il Bergamo Pride

Era stato annunciato come il primo pride lombardo del 2018, ma “per questioni di ordine pubblico e di opportunità, abbiamo deciso di spostare la data del Bergamo Pride”. Così un comunicato pubblicato da Arcigay Bergamo annuncia sulla propria pagina Facebook lo slittamento del pride che era previsto in città per il 26 maggio prossimo.

La salma di Giovanni XXIII

La ragione? Negli stessi giorni arriverà in città la salma di Papa Giovanni XXIII. Per questo “considerata la concomitanza di un evento storico e unico a Bergamo – si legge sul comunicato firmato dal presidente Marco Arlati – abbiamo deciso di spostare la data del Bergamo Pride – Educare alle differenze per combattere l’odio, nella città di Bergamo in una data differente che verrà comunicata a breve”.
La nuova data non è stata ancora scelta e comunicata. Ma, assicura Arcigay Bergamo, sarà comunque la prima parata dell’orgoglio lgbt del 2018 in Lombardia.

Condividi

Articoli recenti

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020