Categorie: News

La più giovane premier finlandese, figlia di una donna lesbica che l’ha cresciuta con la compagna

Per la Finlandia e per il mondo l’otto dicembre rimarrà una data storica: l’elezione di Sanna Marin a prima ministra ha disintegrato non pochi precedenti.
Sanna Marin è diventata la più giovane prima ministra finlandese e del mondo e lo ha fatto con una coalizione di sinistra. Sanna Marin è figlia di una donna lesbica che, in seguito, l’ha cresciuta con la compagna.

ORIGINI DELLA WORKING CLASS E UNA MADRE LESBICA SINGLE

Durante le elezioni generali della scorsa primavera, la campagna elettorale di Marin ha enfatizzato la necessità di perseguire politiche mirate alla sostenibilità ambientale e all’uguaglianza. Marin è contraria all’adesione della Finlandia alla Nato e ha affermato di voler bandire i mezzi a carburanti fossili.
Cresciuta da una madre single, ha tenuto un blog sulle sue origini nella working class e sulle difficoltà economiche affrontate dalla sua famiglia. È stata la prima persona della sua famiglia a finire le scuole superiori e a ottenere un’istruzione universitaria. Il merito, secondo Marin, è del welfare state.
Nel suo blog Marin ha spesso affrontato gli argomenti legati allo stigma che la madre ha dovuto affrontare quando, successivamente, ha intrapreso una relazione lesbica con un’altra donna.

SANNA MARIN

Marin, che viene da Tampere, è al suo secondo mandato parlamentare. Da giugno è stata ministra per i Trasporti e le Comunicazioni e ha guidato il partito durante la lunga assenza per malattia di Rinne, lo scorso inverno.
Ha un master in Studi amministrativi, è sposata e ha un bambino piccolo.
In una lettera che ha inviato ai membri del Sdp ha detto: «La Finlandia è nel mezzo di una situazione senza precedenti. Lo scopo principale per i Social Democratici e di continuare il nostro lavoro per costruire una società più giusta ed egalitaria».

LA PIÙ GIOVANE PREMIER DEL MONDO

Sanna Marin è stata eletta premier dal congresso del suo partito, i Social Democratici (Sdp), dopo che la precedente prima ministra, Antti Rinne si era dimessa il 3 dicembre. Una crisi parlamentare l’aveva costretta a fare un passo indietro.
Sanna Marin ha ricevuto 32 voti nella sua corsa per la premiership, mentre la sua sfidante, Antii Lindtman ne ha ottenuti solo 29 dal congresso.
A 34 anni, Marin è più giovane del precedente detentore del record, Esko Aho, che divenne premier in Finlandia a 36 anni. Era il 1990.

Condividi

Articoli recenti

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena…

18 gennaio 2020

Potenza, aggredita ragazza: “Vuoi fare il maschio? Le persone come te devono morire”

Aggredita mentre camminava per strada, insultata e pestata a suon di pugni. E' a Giulia Ventura, una trentenne di Potenza…

18 gennaio 2020

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020