Categorie: News

Parla la ragazza tenuta segregata perché lesbica: “Mi dicevano che per loro ero una vergogna”

Non era la prima volta che Sara (nome di fantasia) tentava la fuga da quella casa dove era tenuta in ostaggio dalla sua stessa famiglia. Il motivo? Non accettavano la sua omosessualità.
La diciassettenne è stata oggi interrogata in forma protetta e sono emersi i primi dettagli sulla vicenda. L’incubo, ha spiegato, è iniziato un anno fa quando i suoi genitori hanno scoperto fosse lesbica: “Hanno spiato il mio telefono e scoperto che mi vedevo con una ragazza –ha riferito– da allora mi rimproveravano di continuo. Mi insultavano, dicevano che per loro ero una vergogna e che non dovevo uscire di casa”.
Una storia di omofobia, violenze e soprusi. Per evitare che si incontrasse con la coetanea con la quale aveva stretto una relazione sentimentale, ha raccontato la giovane, veniva chiusa a chiave dentro casa. Poteva uscire solo per andare a scuola e solo se accompagnata dai genitori altrimenti veniva puntualmente rinchiusa in casa. Lì proseguivano le umiliazioni e gli insulti: “Vedrai che ti succede, lesbica”.

Sospesa la patria potestà

Dieci giorni prima, Sara aveva già provato a scappare da quell’inferno ma, rintracciata da una pattuglia delle forze dell’ordine, era stata riaffidata ai suoi genitori. Durante l’ultima fuga, è riuscita a contattare il Gay Center per poi affidare il suo racconto alla polizia. La madre è stata denunciata per sequestro di persona e maltrattamenti. Il padre, per il momento, non è indagato tuttavia non si esclude possa presto dover rispondere di favoreggiamento in quanto testimone degli abusi subiti dalla ragazza. Ad entrambi i genitori è stata sospesa la patria potestà mentre la giovane, anche grazie all’OSCAD (Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori), ora si trova in una casa famiglia.

(Immagine di repertorio)

Condividi

Articoli recenti

Giovane trans riceve la riassegnazione di genere: tutta l’emozione in un video

Zach Brookes, un giovane trans inglese, ha filmato il momento in cui ha ricevuto il certificato con la riassegnazione del…

23 agosto 2019 2:33 PM

Florida, eseguita la condanna a morte del “serial killer dei gay”

Gary Ray Bowles si era dichiarato colpevole di sei omicidi, ma era stato condannato per tre. Questa mattina, in Florida,…

23 agosto 2019 1:10 PM

Marta Cartabia, la potenziale prima premier donna d’Italia, è contraria al matrimonio egualitario

Tra i nomi che circolano su chi potrebbe salire a Palazzo Chigi c'è quello di Marta Cartabia, la giudice contraria…

22 agosto 2019 4:09 PM

Il video del presidente della Camera neozelandese che allatta il figlio del collega diventa virale

E' diventata virale l'immagine del presidente della Camera dei Rappresentanti della Nuova Zelanda che allatta il figlio di un collega

22 agosto 2019 3:27 PM

Le associazioni lgbt tunisine contro il candidato gay. E intanto la commissione lo esclude dalle elezioni

Pesantissime le accuse che le altre associazioni lgbt tunisine rivolgono al candidato gay alle presidenziali che, intanto, è stato escluso

22 agosto 2019 1:09 PM

L’omofobia cresce dove le coppie dello stesso sesso non sono riconosciute

Secondo l'ultimo studio di European Social Survey, nei paesi in cui non esiste alcun riconoscimento delle coppie same-sex l'omofobia aumenta

21 agosto 2019 4:07 PM