Categorie: FotoNews

#LicenziatePureMe: i vigili del fuoco ci mettono la faccia

Costantino Saporito non è solo. I colleghi si schierano contro il provvedimento disciplinare nei confronti del vigile del fuoco mettendoci la faccia nella protesta social #LicenziatePureMe.
Tutto ebbe inizio con la parata del Roma Pride dello scorso 10 luglio. Saporito prese parte alla manifestazione in compagnia di altri colleghi appartenenti all’USB (Unione Sindacale di Base). Circa quaranta persone in divisa hanno sfilato dietro allo striscione del sindacato ma solo una persona è stata chiamata a rispondere per l’uso non autorizzato della divisa. Per la sua partecipazione al Roma Pride, ora Costantino Saporito rischia il licenziamento. Nessun rimpianto: “Questa è una battaglia di avanguardia vera – rivendica il lavoratore – non ci possono essere diritti dei lavoratori se non ci sono i diritti delle persone. Per questo abbiamo partecipato e parteciperemo anche il prossimo anno”. Il pompiere paura non ne ha.

Condividi

Articoli recenti

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020

“Sono impegnata con una ragazza”: il coming out di Elly Schlein a L’Assedio

Il coming out in Tv, da Daria Bignardi, della rappresentante più votata in Emilia Romagna.

12 febbraio 2020

Zaky, la testimonianza di un amico: “Torturato anche io al Cairo”

Il ragazzo vive adesso a Berlino e ha fornito la sua testimonianza su cosa accade in Egitto ai prigionieri.

12 febbraio 2020