La Germania dice sì: sui documenti si potrà scegliere il terzo genere

Il Parlamento tedesco ha approvato una legge che aggiungerà il terzo genere ai certificati di nascita. Un voto considerato un successo dagli attivisti e le attiviste intersex e non-binari.
Lo spazio bianco introdotto nei documenti tedeschi nel 2013, sarà sostituito dalla dicitura “diverso” per chiunque non sia né maschio né femmina.
Anche le persone trans potranno cambiare il genere indicato alla nascita sui loro documenti, se lo vorranno, anche se perché questo sia possibile è ancora necessario che la decisione sia supportata da un parere medico.


La sentenza della Corte Costituzionale

Il voto sul terzo genere nei certificati di nascita è stato espresso ieri, 13 dicembre, dal Bundestag ed è la conseguenza della sentenza della Corte Costituzionale Federale, il tribunale di grado più alto del paese, in favore di una persona intersex che voleva che sui suoi documenti apparisse, appunto, il terzo genere. La sentenza risale a novembre dello scorso anno.
La Corte aveva ordinato che entro la fine del 2018 il Parlamento avrebbe dovuto riconoscere legalmente un’altra opzione di genere alla nascita o rimuovere del tutto l’indicazione dai documenti.
Era stata la stessa Angela Merkel, ad agosto, a votare favorevolmente l’aggiunta del terzo genere.

Non solo la Germania

Ad oggi, oltre che in Germania, il terzo genere sui documenti si può scegliere (o è in discussione) in Australia, Austria, Canada, Danimarca, India, Irlanda, Malta, Olanda, Nepal, Nuova Zelanda, Pakistan e Uruguay.
Anche alcuni stati degli Usa stanno facendo questo passo. Lo Stato di Washington lo ha annunciato all’inizio del 2018, mentre Washington DC è stato il primo territorio statunitense a permettere l’uso della “X” invece che “M” o “F” sui documenti. Subito dopo, anche l’Oregon ha adottato una legge simile.

(fonte: PinkNews)

Condividi

Articoli recenti

Congresso Omphalos: Arcigay perde il suo secondo circolo più importante

Quasi i due terzi dei votanti ha deciso di interrompere l'affiliazione alla più grande associazione Lgbt+ italiana.

16 settembre 2019 4:25 PM

Bonetti: «Il ddl Pillon resterà chiuso nel cassetto»

La neo ministra alla Famiglia e alle Pari Opportunità twitta: «Il ddl Pillon resterà chiuso nel cassetto».

16 settembre 2019 3:42 PM

New York potrebbe avere una consigliera drag: Marti Gould Cummings

New York potrebbe avere una drag Queen come consigliera. Marti Gould Cummings, noto performer della Grande Mela, ha annunciato la…

16 settembre 2019 3:21 PM

Belgrado Pride, qualche tensione. Sfila anche Ana Brnabic

Il Pride serbo ha sfilato domenica tra le strade di Belgrado non senza qualche tensione. In parata anche la prima…

16 settembre 2019 1:38 PM

Sadiq Kahn vuole insegnamenti inclusivi delle persone lgbt+ nelle scuole

Il sindaco di Londra Sadiq Khan darà il suo appoggio a una istruzione Lgbt+ inclusiva.  L'appoggio del sindaco arriva dopo…

13 settembre 2019 3:25 PM

Siena esce dalla rete RE.A.DY: «Il sindaco ci ha usati per i voti»

La Rete RE.A.DY, la Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni impegnate contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere,…

13 settembre 2019 2:47 PM