Categorie: CoolStorie

Donna Gottschalk in mostra a New York: la fotografa lesbica che ritraeva il coraggio delle donne

«I am your worst fear / I am your best fantasy», ovvero: “sono la tua peggiore paura, sono la tua migliore fantasia”. Con questo slogan si fece fotografare, ad una manifestazione. E quella frase fece il giro del mondo. Stiamo parlando di Donna Gottschalk, forse la più importante fotografa lesbica del novecento. Eppure, per la sua arte e per il messaggio in essa contenuto, anche una delle più ostracizzate. A tal punto da essere bandita per molto tempo dalla scena pubblica americana.

La mostra a New York

Donna Gottschalk

Il suo mito, adesso, rivive grazie a una retrospettiva, Brave, Beautiful Outlaws: The Photographs of Donna Gottschalk a New Yorkcome ci ricorda Style Magazine, la rivista di cultura del Corriere.it. Gottschalk fu «attivista del Gay Liberation Front» e «fu toccata dalle contraddizioni dei primi movimenti femministi quando venne espulsa dal National Organisation for Women Congress perché omosessuale», possiamo leggere nell’articolo a lei dedicato. Le sue opere potranno essere visitate fino al 17 marzo 2019 al Leslie-Lohman Museum of Gay and Lesbian Art, nella Grande Mela.

Una vita straordinaria

Oltre all’attivismo politico, fu modella per artisti, barista in topless e tassista di carrozze di cavalli. Quindi «aprì uno studio fotografico nel Connectitut, dopo aver vissuto molti anni a San Francisco». E, come ci ricorda Style Magazine, «oggi vive nel Vermont». Nella sua opera ritrasse sia le donne da lei amate, sia il fratello transgender Alfie. In un periodo in cui, nella bigotta e perbenista America, essere omosessuali era qualcosa di disdicevole, Gottschalk ne rappresentò il coraggio e la voglia di vivere: «Dove la società vedeva mostri, Gottschalk vedeva delle eroine», ha dichiarato la curatrice Deborah Bright. Una mostra che è una testimonianza di coraggio: speriamo di vederla anche in Italia, il prima possibile.

Condividi

Articoli recenti

Rimini: per ordine del Tribunale, il Comune riconosce le due mamme di due bimbi

Il Tribunale di Rimini ha ordinato al Comune di Rimini di correggere l'atto di nascita dei figli di una coppia…

28 gennaio 2020

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020