Categorie: News

Corte Suprema USA: “Studenti trans sceglieranno i bagni in base alla loro identità”

Saranno gli studenti e le studentesse transgender a decidere quali bagni utilizzare, nelle scuole che frequentano, in Pennsylvania. È la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America, dopo la sollevazione di un gruppo cristiano conservatore che non accettava la libertà di scelta della comunità trans. Adesso, quei ragazzi e quelle ragazze potranno utilizzare i servizi igienici che corrispondono alla loro identità di genere.

Rigettata la richiesta di un’associazione cristiana

«A impugnare la direttiva» si legge su Tpi che riporta la notizia «era stato un gruppo di studenti, rappresentanti di un’organizzazione legale cristiana conservatrice». Secondo questa realtà «consentire agli studenti transgender di usare bagni e spogliatoi che corrispondono alla loro identità sessuale viola i loro diritti alla privacy». Carità pelosa, verrebbe da dire. Sul caso si era già espressa una corte inferiore che aveva confermato le decisione del distretto scolastico di far scegliere ai diretti interessati. La Corte Suprema ha posto fine alla questione, in nome della libertà di scelta.

Condividi

Articoli recenti

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena…

18 gennaio 2020

Potenza, aggredita ragazza: “Vuoi fare il maschio? Le persone come te devono morire”

Aggredita mentre camminava per strada, insultata e pestata a suon di pugni. E' a Giulia Ventura, una trentenne di Potenza…

18 gennaio 2020

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020