Categorie: News

Canada, nuove misure per studentesse lgbti nelle scuole: vietato fare outing con le famiglie

Il ministro dell’Istruzione della regione dell’Alberta, in Canada, ha deciso di fare di più per proteggere gli studenti e le studentesse Lgbt. Qualche giorno fa ha, infatti, annunciato che introdurrà una nuova legge che “garantisca la sicurezza e la tutela di tutti gli abitanti di questa provincia”.
La nuova norma voluta da Dave Eggen introdurrà diverse misure per migliorare la vita dei ragazzi e delle ragazze lgbt.

Cosa prevede la nuova legge

Innanzitutto, sarà vietato alla scuola rivelare ai genitori che i loro figli fanno parte di gruppi o associazioni Lgbti, come ad esempio la Gay-Straight Alliance. Inoltre, le scuole dovranno dire agli studenti e alle studentesse che hanno il diritto di formare gruppi lgbti, come quelli che aderiscono alla rete Gsa, all’interno della scuola stessa.

In ultimo, la legge prevede che ogni scuola che riceve finanziamenti pubblici predisponga programmi contro il bullismo e le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere. In caso contrario, i finanziamenti saranno messi in discussione.

Eggen ha precisato, rivolgendosi alle scuole private che ottengono fondi pubblici pari al 70 per cento o oltre che “la legge deve applicarsi anche a quelle scuole, come a tutte le altre”.

Il pericolo viene dal partito conservatore

La legge nasce da un’iniziativa del New Democratic Party ed è una delle iniziative prese per minare la corsa di Jason Kenney alla leadership dello United Conservative Party per la quale si voterà alla fine del prossimo mese.
“Abbiamo assistito ad una pericolosa retorica, da parte di Jason Kenney e altri rappresentanti dell’Ucp – ha dichiarato Eggen -, secondo cui bisogna dichiarare chi sono gli studenti che partecipano alla Gay-Straight Alliance”.

Condividi

Articoli recenti

La denuncia: “L’Egitto approfitta del coronavirus per isolare Zaki: non abbandoniamolo”

Tra gli effetti collaterali dell'attenzione estrema sul fenomeno coronavirus in Italia ce n'è uno a cui forse nessuno aveva pensato.…

25 febbraio 2020

Carnevale in Croazia: al rogo manichino di coppia gay con bimbo in braccio

Ferma la condanna del presidente croato. Gli organizzatori rivendicano il gesto: "Siamo conservatori".

25 febbraio 2020

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020